Mercoledì 01 Dicembre 2021

Territorio

Dalla Regione altri 1,8 milioni per i nuovi progetti del Gal Borba

I fondi saranno utilizzati per migliorare il patrimonio escursionistico e sostenere l'economia locale

gal-borba-valli-aleramiche-regione

Nella foto a destra Gianmarco Bisio

PONZONE - Per lo sviluppo socio-economico delle aree montane e collinari la Regione Piemonte ha stanziato ulteriori 31 milioni e 500 mila euro per le attività dei 14 GAL Piemontesi nei due anni di estensione previsti. Il Gal Borba "Le Valli Aleramiche dell'alto Monferrato" - che comprende 58 Comuni collocati tra Alto Monferrato Aleramico, Langa e Alto Monferrato, Suol d'Aleramo, Tobbio al Colma, Langa Astigiana Val Bormida, Ovada, Acqui Terme e altri Comuni singoli (Cassine, Rivalta Bormida, Orsara Bormida, Carpeneto, Rocca Grimalda, Silvano d'Orba, Castelletto d'Orba, Ricaldone, Strevi, Trisobbio, Castel Rocchero, Sessame, Alice Bel Colle, Morsasco) - ha già raggiunto ottimi risultati impegnando il 100% delle risorse in dotazione, di cui una buona parte già liquidate ai beneficiari. 
Grazie ai risultati ottenuti e all'ottimo lavoro svolto, il GAL Borba potrà ora contare su una dotazione aggiuntiva di 1,8 milioni di euro (precisamente 1.815.332,14 euro), che verranno utilizzati per: 

- effettuare uno scorrimento completo della graduatoria relativa al bando Op. 7.5.2. (tipologia 1) per la rete sentieristica e i servizi connessi sul totale dei 15 progetti ammessi a finanziamento. I progetti presentati integrano/raccordano/ valorizzano la pianificazione della Rete del Patrimonio Escursionistico regionale (RPE), le iniziative sull’area da parte dell’Atl Alexala, le progettualità promosse a valere sulla L.R. 04/00 e nella Buffer Zone Unesco e il piano d’area di interesse locale in attuazione della Misura 7.5.1. a carattere regionale; in particolare, lo sviluppo degli itinerari escursionistici, cicloescursionistici e cicloturistici dell'Appennino piemontese, delle chiese campestri e dei calanchi in Valle Bormida di Spigno ed Erro e del Giro delle cinque torri in Langa Astigiana;

sostenere l'economia rurale locale, gravemente danneggiata dall'emergenza sanitaria da Covid-19, riaprendo in seconda pubblicazione i seguenti bandi pubblici di finanziamento al fine di sostenere il settore commerciale/agrituristico/ turistico-ricettivo più duramente colpito dalle restrizioni imposte, nello specifico:

  • il Bando pubblico multioperazione per la selezione di Progetti Integrati di Filiera (PIF) - Op. 4.1.1 "Miglioramento del rendimento globale e della sostenibilità delle aziende agricole" - Op. 4.2.1. "Trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli" - Op. 6.4.2. "Sostegno agli investimenti per la creazione e lo sviluppo di attività non agricole da parte di piccole e microimprese" - Ambito Tematico n.3 "Sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali";
  • il Bando pubblico per aiuti all'avviamento di attività imprenditoriali non agricole nelle zone rurali - Op. 6.2.1 - Ambito Tematico n. 2 " Turismo Sostenibile";
  • il Bando pubblico multioperazione per la selezione di Progetti Integrati di Rete Territoriale (PIRT) nel settore del turismo sostenibile - Op. 6.4.1 "Investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra agricole" - Op. 6.4.2. "Sostegno agli investimenti per la creazione e lo sviluppo di attività extra agricole da parte di piccole e microimprese" - Ambito Tematico n. 2 "Turismo Sostenibile".

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Guardia di Finanza

Sequestrati oltre un milione di beni
a un commercialista alessandrino

29 Novembre 2021 ore 09:57
dal 29 novembre

Poste, nuovo orario per sei uffici: apertura da lunedì a sabato

26 Novembre 2021 ore 10:30
.