Domenica 20 Settembre 2020

Acqui Terme

A Lussito e Ovrano le tradizioni in una cassa

"Lettere che i nostri cari potranno leggere quando riapriremo la cassa, tra dieci anni»

A Lussito e Ovrano le tradizioni in una cassa

ACQUI TERME - La parrocchia di Nostra Signora della Neve di Lussito, frazione in collina di Acqui, ha pensato ad un evento originale per legare le generazioni. Domenica 6 alle 11, si terrà il passaggio di consegna di un libro: “Lussito e Ovrano – Arti e Tradizioni ad Acqui Terme” di Claudio Barisone, Flavio Servato, Rocco Pietro Spigno. «L’obiettivo è di lasciare ai posteri il libro​ conservato in una​ “cassa del tempo” insieme a lettere indirizzate ai nostri nipoti e pronipoti – ha spiegato l'ideatore Adriano Assandri - Lettere, con tanto di indirizzi, che i nostri cari potranno leggere quando riapriremo la cassa tra dieci anni».

L'evento è scevro da retorica. Anzi, è dotato di ufficialità grazie alla partecipazione delle autorità locali, di un avvocato e un notaio. Nel libro inviato ai posteri è raccontata la storia di Acqui con tante foto d’epoca; si racconta della realizzazione della chiesa di Lussito terminata nel 1771, si narra la storia di Ovrano cresciuta attorno alla chiesa del 991 sotto i Longobardi, si mettono a confronto le monete utilizzate dagli acquesi nelle diverse epoche, di prodotti e ricette tipiche, di personaggi (compreso il Cardinal Raimondi invitato al matrimonio dei Kennedy). «Affinchè non vadano perdute le nostre radici e​ il sapere e vogliamo al contempo lasciare un messaggio di affetto e fiducia nel futuro – hanno spiegato – Magari penserete che dieci anni siano pochi; in realtà in dieci anni la vita cambia moltissimo».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Coronavirus

Oggi 15
nuovi contagi
in provincia. Zero decessi in Piemonte

13 Settembre 2020 ore 16:37
Il servizio

Oltre 43mila alessandrini hanno attivato lo Spid alle Poste

17 Settembre 2020 ore 16:36
.