Mercoledì 12 Maggio 2021

Bistagno

Roncogennaro, potenziata la linea elettrica: "Basta black out"

Vallegra: ‘Linea elettrica obsoleta. Black-out con 20 cm di neve’

Roncogennaro, potenziata la linea elettrica: "Basta black out"

BISTAGNO - Nei giorni scorsi si sono conclusi i lavori dell’Impresa Elecnor per l’ammodernamento tecnologico ed il potenziamento del tratto di linea elettrica a 15mila Volt tra l’abitato a nord del paese di Bistagno e la frazione Roncogennaro.

Un progetto nato dalla sinergia tra la Provincia di Alessandria e il Municipio locale. «Non era più ammissibile che una parte della città rimanesse senza luce per giorni al cadere di 20 cm di neve – ha premesso il sindaco Roberto Vallegra – Mica un metro di neve o una bomba d’acqua! Abbiamo fatto insistenti richieste per l’ammodernamento della linea e devo ringraziare E-distribuzione e il geometra Chiappino resisi disponibili addirittura anticipando lavori programmati più in là nel tempo».

In pratica cosa è stato fatto? «I lavori, durati alcuni mesi, hanno demolito 3 km della vecchia linea elettrica aerea in conduttori nudi, sostituita da 1,5 km di nuova linea in cavo aereo sullo stesso tracciato e da altrettanti in cavo sotterraneo, posato lungo la Strada Provinciale nel punto più panoramico laddove la vista spazia dalla Valle Bormida all’Appennino, ai paesaggi patrimonio UNESCO di Langhe e Monferrato sullo sfondo maestoso della catena delle Alpi. Lavoro ottimo, efficiente, ad impatto ambientale minimo – ha illustrato l’intervistato - A metà del tracciato è stata realizzata una nuova cabina elettrica di trasformazione media tensione/bassa tensione predisposta per il telecontrollo che ha sostituito 3 posti di trasformazione su palo, per un atteso miglioramento della qualità del servizio elettrico ma con l’attenzione all’ambiente circostante, nel sempre difficile tentativo di conciliare lo sviluppo della distribuzione dell’energia elettrica con l’inevitabile impatto che questa ha con il territorio».

Inoltre, il nuovo tratto di elettrodotto è stato predisposto per l’imminente posa della fibra ottica; «il tutto costituisce un tassello che si aggiunge ad altri interventi che concretizzano il concetto di “resilienza”, parola molto diffusa in questi tempi nei più svariati campi, anche nel contesto del servizio elettrico – continua il primo bistagnese - Abbiamo già chiesto analoghi interventi in altre zone del paese al fine di migliorare altri tratti di linee elettriche».

E le frane? «Per quanto riguarda il ripristino dei tratti stradali sulla Sp 229 (Bistagno/Roncogennaro) interessati dalle frane, abbiamo avuto ampie rassicurazioni dal servizio viabilità della provincia di Alessandria. Entro fine anno (ad autunno) dovremmo vedere i cantieri allestiti – risponde – Parliamo di una strada molto importante che collega Bistagno al Nicese al Canellese e alla Valle Belbo, percorsa quotidianamente da molti paesani per andare a lavoro. Siamo soddisfatti; con un po’ di sano ottimismo entro fine anno dovremmo avere una strada tirata a lucido con frane sistemate, nuovo manto ed efficientamento della linea elettrica». 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.