Domenica 24 Gennaio 2021

Politica

«Giovani leghisti, polemica inutile: mai pensato a Ghiazza per fini politici»

La replica di Lucchini ai dubbi sollevati dai giovani salviniani

«Giovani leghisti, polemica inutile: mai pensato a Ghiazza per fini politici»

ACQUI TERME - Il sindaco Lorenzo Lucchini, che nella giornata di ieri ha partecipato ai funerali di Cinzia Avigo, la Oss 53enne dell'ospedale 'Galliano' deceduta nei giorni scorsi a causa del Covid, non ci sta e rispedisce la polemiche al mittente. Il mittente in questo caso è il gruppo dei giovani leghisti acquesi, che tramite una nota diffusa a mezzo stampa ha sollevato dubbi in merito alle reali intenzioni che starebbero dietro alla nomina del dottor Gianfranco Ghiazza a consulente sanitario di Palazzo Levi. Ghiazza, oltre ad avere ricoperto il ruolo di primario all'interno della struttura ospedaliera locale, per anni è stato esponente di spicco del Partito Democratico termale. Secondo la disamina dei giovani padani, quindi, l'attuale collaborazione con la giunta grillina nasconderebbe plausibili intenzioni di dare inizio «ad un’alleanza vera e propria in vista delle prossime elezioni amministrative».

La replica
«Eviterei molto volentieri di entrare in sterili polemiche, considerato il momento che stiamo vivendo. I nostri giovani amici della Lega sostengono, però, che l'inserimento della figura del dottor Ghiazza sia finalizzata a scopi politici. Voglio precisare che in questi mesi così cruciali per la nostra comunità non ho mai minimamente pensato di sfruttare l'occasione per un uso politico o strumentale, è davvero l'ultimo dei miei pensieri», sottolinea il primo cittadino. «La campagna elettorale per me non è ancora cominciata – ha proseguito Lucchini - ma noto che invece per qualcuno è già giunto il momento di srotolare le bandiere. La volontà di inserire il dottor Ghiazza è stata espressa da una commissione comunale alla quale i nostri amici della Lega sono stati più volte invitati senza però farsi mai vedere. Se si fossero presentati alle commissioni avrebbero capito qual è stato il motivo per cui la giunta ha deciso di inserire nello staff il dottor Ghiazza, un inserimento unicamente di tipo sanitario». Il sindaco rimarca poi come nei tanti colloqui avuti con il professor Ghiazza «non si sia mai accennato ad alcun tipo di questione politica, ma soltanto ad aspetti relativi alla salute dei nostri concittadini». Infine una sottolineatura unita a un invito rivolti ancora ai salviniani, giovani e meno giovani: «Colpevolmente i rappresentanti di chi ha innescato la polemica non si sono mai presentati alle ultime commissioni in cui si è parlato dell'istituzione di un fondo di comunità per sostenere le categorie che purtroppo non si vedono completamente tutelate dalle varie forme di ristoro. Credo che in questi momenti non si debba guardare alle bandiere ma unicamente a ciò che più serve ai nostri concittadini. Per cui restituisco la polemica al mittente con l'augurio sereno e sincero di vedere presto a queste commissioni anche gli esponenti della Lega e del centro destra. Togliamo dal campo le polemiche artificiose e inutili, cerchiamo di lavorare per i cittadini nel modo più serio possibile. Per le schermaglie elettorali ci sarà tempo...».

Sulla situazione sanitaria
«A livello ospedaliero la situazione va a ondate – ha spiegato il Sindaco - Le aperture di nuovi reparti Covid all'ospedale di Ovada, nelle strutture private e da oggi anche alla Rsa 'Monsignor Capra' aiutano a decongestionare il flusso di pazienti covid e non covid nel nostro ospedale. Fare report di tipo numerico non ha molto senso perché le condizioni cambiano con rapidità da un giorno all'altro. L'operatività al 'Galliano' viene comunque mantenuta su buoni livelli, se pur in condizioni non semplici soprattutto per il personale sanitario. Le case di riposo sono sottoposte ad uno screening periodico, in questo momento, infatti, non ci sono più le criticità registrate nelle scorse settimane»

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La lettera

Il direttore rimette
il mandato

17 Gennaio 2021 ore 16:49
Il video

Quargnento: il procuratore e la tragedia

15 Gennaio 2021 ore 11:06
.