Lunedì 26 Ottobre 2020

Cultura

Anche Acqui celebra la Giornata della Cultura Ebraica

Nella mattinata di domenica 6 due visite guidate ai siti di interesse dell’itinerario ebraico cittadino

Anche Acqui celebra la Giornata della Cultura Ebraica

ACQUI TERME - Domenica 6 settembre si terrà la ventesima edizione della Giornata Europea della Cultura Ebraica, celebrata in 32 Paesi europei e in 90 città italiane «dove la presenza ebraica è ampiamente documentata e dove gruppi consistenti o esigui di Ebrei hanno vissuto in epoche e in condizioni politiche diverse, costretti nei ghetti o da liberi - spiegano da Palazzo Levi - Quest’anno la città capofila è Roma, sede della metà dei circa quarantamila Ebrei presenti in Italia». 

Patrocinato dall’Association européenne pour la preservation et la promotion du patrimoine juif (AEPJ), l’evento appartiene agli Itinerari Culturali promossi dal Consiglio d’Europa ed è coordinata in Italia dall’Unione Comunità Ebraiche Italiane (UCEI).

«Le molteplici originali iniziative promosse, quest’anno sul filo conduttore degli Itinerari Ebraici in particolare legato ai cimiteri, sono finalizzate a far conoscere il preziosissimo patrimonio di tradizioni culturali, letterarie, religiose, linguistiche, musicali delle diverse Comunità della diaspora europea riscontrabili in siti archeologici, sinagoghe, quartieri ebraici, cimiteri, memoriali e monumenti, in archivi, musei, biblioteche specializzati – hanno spiegato gli organizzatori - Anche riferito all’interesse diffuso e incrementale nel tempo, non secondario è l’obiettivo di favorire scambi e dialogo nel rispetto di ogni diversità».

In Acqui Terme, che aderisce all’importante appuntamento annuale da un quindicennio, la Giornata organizzata dal Comune sarà declinata secondo un itinerario geostorico. Il programma: «Al mattino, con due visite guidate ai siti di interesse dell’itinerario ebraico cittadino, quali i palazzi borghesi di professionisti ebrei, la sede del ghetto e della Sinagoga nuova, il cimitero di via Salvadori; al pomeriggio il prof. Marco Francesco Dolermo, in compresenza con la dott.ssa Claudia De Benedetti, presenterà l’ultimo studio di Lucilla Rapetti dal titolo ‘L’attività feneratizia ebraica in Monferrato nel secondo Cinquecento’, edita per i tipi Salomone Belforte di Livorno nella Collana di Storia ebraica italiana».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

novi ligure

Villa Minetta, va deserta l'asta: nessuno la vuole

22 Ottobre 2020 ore 08:15
La tragedia

“I Vincenti responsabili”. Il Gup: imprudente...

20 Ottobre 2020 ore 18:25
.