Lunedì 26 Ottobre 2020

Politica

Piscina del golf, replica del M5S: «Da De Lorenzi solo disinformazione»

Il vice sindaco Paolo Mighetti risponde alle accuse del consigliere del Partito Democratico

Piscina del golf, replica del M5S: «Da De Lorenzi solo disinformazione»

Il vice sindaco di Acqui Paolo Mighetti

ACQUI TERME - Non si è fatta attendere la replica del Movimento 5 stelle. «Il consigliere De Lorenzi, come al solito, fa disinformazione e getta fumo negli occhi degli acquesi con la solita pedanteria - ha piccato il vice sindaco Paolo Mighetti - Prima di tutto, il dirigente competente del Patrimonio ha chiesto un intervento su una struttura del patrimonio comunale (pensate che cosa strana). Il funzionario ha dato un incarico per le pulizie delle acque all’Associazione Volontari di Protezione Civile, a cui l'accesso era consentito per tutto il periodo estivo per clorare l’acqua: pertanto gli interventi non vengono conclusi in una sola giornata ma necessariamente ripetuti nel tempo. È stato lo stesso personale comunale ad aver fatto un sopralluogo e segnalato l’anomalia, da cui è derivata una serie di accertamenti».

Il numero due di Palazzo Levi invita tutti a una riflessione: «È interessante sapere che cosa c’entri l’apertura dell’area del Golf Club con una questione delicata che potrebbe riguardare l’utilizzo improprio di una struttura. Voglio ricordare che l’erba deve essere tagliata per usufruire a pieno del luogo almeno una volta ogni due settimane (e ci vogliono almeno due giorni di lavoro), gli interventi che sono stati svolti evitano la crescita incontrollata della vegetazione, ma non permettono l’uso della zona da parte dei cittadini. Una piscina ha bisogno di personale per la manutenzione e sopratutto per la sicurezza, personale specializzato e pagato: per caso il consigliere De Lorenzi ci sta chiedendo di violare la legge e di aprire non a norma o, nuovamente, non sa di cosa sta parlando?»

Perché la struttura non è stata affidata? C'è un motivo: «Un affidamento temporaneo non è stato possibile perché semplicemente nessun soggetto privato si è fatto avanti per una gestione così breve. Il giudizio del consigliere De Lorenzi sulla gestione di questo spazio pecca di faciloneria. L’unico scandalo è spostare un argomento serio su una altra questione senza comprendere la possibile gravità dell’accaduto».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

novi ligure

Villa Minetta, va deserta l'asta: nessuno la vuole

22 Ottobre 2020 ore 08:15
La tragedia

“I Vincenti responsabili”. Il Gup: imprudente...

20 Ottobre 2020 ore 18:25
.