Giovedì 30 Giugno 2022

Ovada

Chiude un tratto dell'A10: traffico deviato sull'A26

Come cambia la viabilità a ridosso del nodo genovese

Chiude un tratto dell'A10, weekend di disagi sull'A26

OVADA - È prevista alle ore 22.00 di questa sera, venerdì 21 gennaio, la chiusura permanente dell'A10, nel tratto compreso fra il doppio svincolo (il primo in uscita, il secondo per l'ingresso dei veicoli provenienti da Masone, ndr) con l'A26. Si tratta di un provvedimento dettato dalla necessità di operare all'interno della galleria "Madonna delle Grazie II", in direzione Savona.

Dopo aver superato il casello di Genova Pra', pertanto, i veicoli che raggiungeranno il bivio (con possibilità di proseguire sull'A10 o di svoltare verso l'A26) saranno obbligati a girare verso destra, in direzione Masone, Alessandria e Gravellona Toce. Tale disposizione resterà attiva fino alle ore 6.00 di lunedì 24 gennaio (e, successivamente, dalle ore 22.00 del 28 fino alle 6.00 del 31 gennaio).

Pedaggi autostradali, niente aumento di Capodanno. O quasi

Tariffe invariate su quasi tutta la rete. Rincari solo sulla A7 Milano-Serravalle e sulla A21 Piacenza-Brescia

Disagi in Valle Stura

Un disagio non indifferente, soprattutto per gli autotrasportatori (che, inevitabilmente, dovranno impiegare più tempo per raggiungere la destinazione, a fronte di un consumo maggiore alla voce “carburante”) e per gli abitanti della Valle Stura che, per qualche giorno, dovranno fare i conti con un sensibile aumento del traffico (ad ogni ora del giorno e della notte, soprattutto in prossimità del casello di Masone).

«In concomitanza con queste chiusure previste sull’A10 – spiega l’assessore regionale alle Infrastrutture, Giacomo Giampedrone – Regione Liguria e Comune hanno chiesto ed ottenuto da Aspi, in accordo col Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili, l’esenzione del pedaggio nel percorso autostradale aggiuntivo per la tratta di A26 tra l’interconnessione con la A10 e Masone e viceversa per tutto il periodo coinvolto dalla chiusura».

Poggio: «Un casello per il rilancio»

Il consigliere regionale della Lega: «Nessun dubbio su Cuttica»

Per gli autocarri (con peso superiore alle 20 tonnellate) provenienti da Genova e diretti verso la Francia, infatti, sarà istituito l’obbligo di prosecuzione sull’autostrada A26 con uscita – e successivo rientro – al casello di Masone. Le auto, le moto e tutti gli altri tipi di veicoli, invece, potranno uscire a Voltri e percorrere la statale Aurelia (dove, da tempo, permane una frana, con relativa riduzione della carreggiata) per rientrare in autostrada ad Arenzano.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Calcio - Under 18

Rigori decisivi, Acqui è in finale per il tricolore

26 Giugno 2022 ore 19:32
.