Venerdì 27 Novembre 2020

Acqui Terme

Parte l'igienizzazione dell'arredo urbano

Saranno colpiti dalla lancia oltre 200 cestini e 100 panchine, 7 aree giochi, le ringhiere e le pensiline degli autobus

Parte l'igienizzazione dell'arredo urbano

ACQUI TERME - Partiranno domani mattina, mercoledì 25, le operazioni di sanificazione sugli arredi urbani di Acqui Terme. Assicura Palazzo Levi che le operazioni verranno «effettuate con apposite strumentazioni e con un formulato a base di benzalconio cloruro allo 0,05%, efficace nei confronti della famiglia dei coronavirus. L’attività verrà svolta dagli operai specializzati della Ditta Gruppo Indaco Srl, che provvederà alla pulizia delle superfici esterne con cui i cittadini possono entrare in contatto, come per esempio panchine, cestini, pensiline delle fermate dell’autobus, giochi dei bambini, cancellate e ringhiere in luoghi maggiormente frequentati».

Saranno colpiti dalla lancia oltre 200 cestini e 100 panchine, 7 aree giochi, le ringhiere di piazza della Bollente, di piazzetta Lega Lombarda, degli Uffici Postali, del Movicentro, del Comando della Polizia Municipale, l’aiuola di marmo in piazza Italia, il parapetto del ponte Carlo Alberto, le casette dell’acqua e tutte le pensiline delle fermate dei bus.

«Una misura cautelativa di contrasto all’emergenza sanitaria in corso – hanno spiegato - A scopo precauzionale s’invitano tutte le persone a restare il più possibile nella propria abitazione negli orari in cui si svolgerà l’intervento di disinfezione degli arredi urbani».

Stamattina, invece, sono in corso le operazioni di sanificazione delle strade ad opera della società Econet. Il Comune ha chiesto alla società di utilizzare un igienizzante garantito dall’ISPRA durante l’ordinario lavaggio delle strade sulle vie maggiormente percorse dai cittadini.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

Emergenza

Aumentano
i casi in tutto il Piemonte. Alessandria +86

16 Novembre 2020 ore 10:14
.