Giovedì 20 Febbraio 2020

Acqui Terme

Selezione degli scrutatori? Vige il Codice Etico

Il 60% dei posti sarà riservato alle fasce più bisognose: disoccupati, cassaintegrati, studenti

Selezione degli scrutatori? Vige il Codice Etico

ACQUI TERME - «Precedenza ai disoccupati, cassaintegrati, studenti e cittadini con disagi economici» è questo il principio che animerà l’amministrazione comunale penta-stellata nella selezione degli scrutatori ai seggi per le prossime elezioni sul referendum confermativo della riforma sul taglio dei parlamentari. Lo chiamano il Codice Etico e mira ad introdurre un sistema semplice e trasparente. 

«La selezione sarà effettuata tenendo conto dello stato di occupazione e della situazione economica dell’interessato, che deve essere iscritto all’Albo degli scrutatori – hanno fatto sapere da Palazzo Levi - La graduatoria per selezionare gli scrutatori sarà determinata da un punteggio. Sarà riservato il 60% dei posti alle fasce più bisognose».

La domanda di partecipazione dovrà essere presentata entro e non oltre il 3 marzo 2020 tramite copia cartacea consegnata o inviata via raccomandata A/R all’Ufficio Elettorale del Comune di Acqui Terme in piazza Levi n° 12

«Alla domanda dovrà essere allegata la dichiarazione Isee in corso di validità (quest’ultima non costituisce requisito di ammissibilità alla procedura ma elemento essenziale per l’eventuale attribuzione degli ulteriori punteggi previsti dall’avviso pubblico), nonché copia fotostatica del documento di identità in corso di validità» hanno precisato dal Comune.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Bistagno

Schianto davanti
alla stazione ferroviaria, un morto

14 Febbraio 2020 ore 16:39
.