Mercoledì 12 Agosto 2020

Politica

Palazzo Levi: quasi 5 milioni di anticipazioni da Monte dei Paschi

Un tesoretto da utilizzare per le eventuali uscite di cassa di inizio 2020

Palazzo Levi: quasi 5 milioni di anticipazioni da Monte dei Paschi

ACQUI TERME - Un tesoretto da utilizzare per le eventuali uscite di cassa di inizio 2020. Palazzo Levi ha deliberato di chiedere alla banca Monte di Paschi di Siena Spa un’anticipazione di tesoreria pari a 4.809.241 euro. L’espediente contabile, previsto per legge, consentirà al governo locale di disporre di un tot per affrontare le spese correnti.

La lettera della norma è chiara: «il tesoriere, su richiesta dell’ente e deliberazione della Giunta, concede allo stesso anticipazione di tesoreria entro il limite massimo dei tre dodicesimi delle entrate accertate nel penultimo anno precedente, afferenti per i Comuni ai primi tre titoli dell’entrata». I forzieri di Palazzo Levi, come si evince dalla lettura del bilancio, hanno incassato nella sommatoria dei tre diversi ambiti citati ben 19.236.965.
A copertura del prestito per finanziare la cassa e fino alla sua concorrenza della somma anticipata il Comune impegnerà tutte le entrate del 2020.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Maltempo

Bilancio disastroso. Ed è ancora allerta

02 Agosto 2020 ore 15:13
Coronavirus

Oggi quattro casi in più, tre guariti e nessun decesso

04 Agosto 2020 ore 17:19
.