Martedì 26 Gennaio 2021

Politica

Palazzo Levi: quasi 5 milioni di anticipazioni da Monte dei Paschi

Un tesoretto da utilizzare per le eventuali uscite di cassa di inizio 2020

Palazzo Levi: quasi 5 milioni di anticipazioni da Monte dei Paschi

ACQUI TERME - Un tesoretto da utilizzare per le eventuali uscite di cassa di inizio 2020. Palazzo Levi ha deliberato di chiedere alla banca Monte di Paschi di Siena Spa un’anticipazione di tesoreria pari a 4.809.241 euro. L’espediente contabile, previsto per legge, consentirà al governo locale di disporre di un tot per affrontare le spese correnti.

La lettera della norma è chiara: «il tesoriere, su richiesta dell’ente e deliberazione della Giunta, concede allo stesso anticipazione di tesoreria entro il limite massimo dei tre dodicesimi delle entrate accertate nel penultimo anno precedente, afferenti per i Comuni ai primi tre titoli dell’entrata». I forzieri di Palazzo Levi, come si evince dalla lettura del bilancio, hanno incassato nella sommatoria dei tre diversi ambiti citati ben 19.236.965.
A copertura del prestito per finanziare la cassa e fino alla sua concorrenza della somma anticipata il Comune impegnerà tutte le entrate del 2020.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Ovada

Frana in Valle Stura, bloccata
la Acqui - Genova

23 Gennaio 2021 ore 12:18
.