Mercoledì 12 Agosto 2020

Sezzadio

La Provincia decide sulla nuova tangenziale: se c'è l'ok, rifiuti in discarica

La Provincia decide sulla nuova tangenziale: se c'è l'ok, i rifiuti in discarica

ALESSANDRIA - Ad un anno dal via ai lavori per la costruzione della discarica voluta dalla Riccoboni Holding, nella mattinata di oggi, per i sezzadiesi potrebbe arrivare un'altra pesantissima 'mazzata'. La conferenza dei servizi convocata dalla Provincia, infatti, dovrà pronunciarsi sul progetto relativo alla nuova tangenziale sulla quale dovrebbero transitare i camion per il conferimento dei rifiuti a Cascina Borio. Un iter burocratico iniziato nel 2016 e proseguito, fino ad oggi, tra rinvii e ricorsi che ne hanno notevolmente allungato le tempistiche. A volte a vantaggio dei comitati, altre volte a loro sfavore.

Se dal tavolo tecnico arriverà il sì alla nuova tangenziale, sin dal giorno successivo dopo la Riccoboni potrebbe iniziare a conferire i rifiuti prodotti dalla ditta Grassano di Predosa (proprietà della famiglia holding di Parma). «Parliamo di 16 camion al giorno - commenta Piergiorgio Camerin, del comitato Sezzadio Ambiente - che nel frattempo transiterebbero da Cassine. Comunque andrà a finire, noi non cederemo di un passo. Continueremo, uniti, a difendere il territorio. Lo dobbiamo ai nostri figli».

Nella mattinata di oggi è previsto un presidio davanti agli uffici tecnici della Provincia, in via Galimberti ad Alessandria.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Maltempo

Bilancio disastroso. Ed è ancora allerta

02 Agosto 2020 ore 15:13
Coronavirus

Oggi quattro casi in più, tre guariti e nessun decesso

04 Agosto 2020 ore 17:19
.