Giovedì 21 Novembre 2019

Acqui Terme

Acqui: nuovo gemellaggio all'orizzonte

Caldes de Montbui è la prima città termale della Catalogna e possiede i bagni romani

Acqui: nuovo gemellaggio all'orizzonte

Le terme romane di Caldes de Montbui

ACQUI TERME - Il sindaco di Acqui Terme e vicepresidente di EHTTA, Lorenzo Lucchini, parteciperà il 29 ottobre alla tavola rotonda sul termalismo in Spagna, alla quale prenderanno parte i rappresentanti del settore termale privato e pubblico di Saint Paul Lès Dax (Francia) e Caldes de Montbui (Spagna). 

In quella occasione il primo acquese avvierà una discussione con Isidre Pineda, il suo omologo spagnolo, per un eventuale gemellaggio con la città termale di Caldes de Montbui. La località di circa 16mila abitanti, allocata a soli 30 chilometri da Barcellona, ha molto in comune con Acqui. «E’ la prima città termale della Catalogna e possiede i bagni romani meglio conservati nella penisola – hanno spiegato da Palazzo Levi - Con i suoi due millenni di storia, si trova ad avere numerose caratteristiche comuni: clima mite e acque che sgorgano a 74° C che hanno modellato le origini e la personalità della città».

«Quella di Acqui Terme e Caldes de Montbui – ha dichiarato Lorenzo Lucchini -  è una storia condivisa con oltre due millenni di esperienza. Ci sono molti legami che uniscono le due municipalità e non sono soltanto di natura formale e istituzionale, ma anche di sviluppo storico, economico e sociale. L’idea di gemellare le due città è importante in quanto sarà possibile pianificare e realizzare progetti comuni che potrebbero in futuro raccogliere fondi europei. Proprio per questo spero che tale avvio di dialogo sia proficuo e ricco».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Masio

Schianto fatale
dopo la curva, muore 23enne

10 Novembre 2019 ore 13:55
Tempo reale

Maltempo, allerta scesa. San Michele, evacuata
la materna

19 Novembre 2019 ore 07:00
.