Mercoledì 29 Gennaio 2020

Acqui Terme

Acqui diventa 'think tank' del turismo digitale

Dall'1 al 3 ottobre la città termale ospiterà ‘Digital Next, New Energy For Tourism’

Acqui diventa 'think tank' del turismo digitale

ACQUI TERME - Per tre giorni la città bollente diverrà fucina di idee per la progettazione digitale del turismo. Dall'1 al 3 ottobre il concentrico acquese ospiterà un variegato programma divulgativo che affiancherà interessanti approfondimenti tematici, ad incontri, momenti di intrattenimento, laboratori creativi e visite guidate.

«‘Digital Next, New Energy For Tourism’ è un grande evento per le scuole dell’Acquese organizzato con Miur e Scuola Digitale – ha spiegato Sara Caligaris, dirigente dell’istituto ‘Rita Levi Montalcini’, coordinatrice della manifestazione - Al centro, una maratona digitale di co-progettazione in cui gli studenti, raggruppati per squadre, elaboreranno dei progetti per il rilancio del turismo in chiave digitale. Ogni squadra avrà una sfida, un Hackathon, da affrontare. Le soluzioni verranno valutati da una giuria competente». Nomi non di poco conto tra i tecnici chiamati ad analizzare i progetti dei ragazzi: Piera Levi Montalcini, Marco Novarese, direttore del master di Economia per il Turismo dell’Università Piemonte Orientale, Gualberto Ranieri, noto giornalista e Pierluigi Prati, Presidente di Alexala.

Le sfide saranno due, una rivolta agli studenti della scuola secondaria di secondo grado, classi quarte, con delegazioni di quattro ‘alfieri’ provenienti da venti scuole delle province di Alessandria, Asti, Savona, Genova e Cuneo. A questa si affiancherà la versione junior riservata alla secondaria primaria con rappresentative dell’Acquese scelte dagli Istituti 1 e 2  di Acqui, Spigno Monferrato, Rivalta Bormida e Castellazzo Bormida; a loro saranno dedicate le sfide personalizzate del 2 ottobre.

«A far da corollario alla manifestazione – ha continuato la Caligaris - un evento parallelo, ‘Next’, che proporrà laboratori didattici e workshop rivolti agli studenti di tutti i livelli. Ci sarà spazio anche alla formazione per insegnanti sull’innovazione didattica in chiave digitale e masterclass aperte a dirigenti, docenti e studenti universitari ed alunni della scuola di secondo grado. In totale saranno più di cinquanta le proposte formative programmate nell’arco di tre giorni».

Ad ospitare questa ridda di lectio magistralis saranno le scuole della città, Monteverde, Saracco, Bella, Montalcini e Parodi, la Sala Consiliare e la Biblioteca civica. La cultura dilagherà anche nelle vie del centro. In piazza della Bollente, ad esempio, ci sarà un’area dedicata all’Innovazione gestita dai ragazzi della Montalcini che offriranno a curiosi e colleghi approfondimenti sull’acqua termale, sulla stampa 3D, mentre nel complesso Meridiana si parlerà di Coding e robotica, teatro e creatività digitale. L’occasione sarà ottima anche per far conoscere il patrimonio romano avito con tour guidati tra i siti acquesi più interessanti gestiti direttamente dagli studenti del Turistico nostrano che potranno così esercitare l’aspetto relazionale del proprio percorso di studi.

Spazio anche all’intrattenimento: tra l’altro, il 3 ottobre, presso il teatro Ariston, si terrà un evento gratuito per le scolaresche, ‘Cesare Pavese and America’ con gli Yo Yo Mundi  e l’attrice Laura Gualtieri.  

Digital Next è in primis una competizione di idee; interessante il premio in palio. «La squadra che presenterà il progetto migliore porterà a casa un ‘accelerazione di idea’ – ha concluso la dirigente Caligaris – Non un riconoscimento materiale, ma l’ospitalità di una realtà del territorio che si occupa di turismo e quindi la possibilità di realizzare l’idea abbozzata nell’ Hackathon. Per noi è molto importante allacciare i rapporti tra scuola e realtà lavorative, in modo da passare dal piano astratto a quello concreto-operativo».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La svolta

Omicidio Pregnolato:
Michele Venturelli ha confessato

25 Gennaio 2020 ore 20:58
Melazzo

A Melazzo i lupi nel cortile di casa: è emergenza?

23 Gennaio 2020 ore 10:18
.