Mercoledì 22 Settembre 2021

Acqui Terme

Denunce dirottate ad altre forze di polizia? Rolando: "Falso"

La lamentela: "I vigili accettano solo smarrimenti"

Polizia Locale: con il Covid 265mila euro in meno di sanzioni

ACQUI TERME - Ci sono giunte diverse segnalazioni sull’argomento: alla Polizia Locale di Acqui Terme pare non sia più possibile presentare le denunce. Al di là del semplice smarrimento di carta d’identità o cellulare, i vigili urbani acquesi indirizzerebbero presso il locale comando dei Carabinieri i casi più ‘gravi’. Perché? «Pare che sia andato in pensione il vigile addetto ed ancora non è stato sostituito» riferisce una fonte. Abbiamo chiesto una spiegazione al Comune. «Sono notizie infondate – ha risposto fermo l’assessore Giovanni Rolando – Ho verificato personalmente la questione interfacciandomi con la Polizia Locale e non mi risulta siano stati dirottati dei cittadini verso altre forze di polizia».
Quindi tutto regolare in piazza Don Dolermo? «Assolutamente si – conclude il tecnico della Giunta – Chiunque può presentarsi agli uffici per presentare denunce di qualsiasi entità». 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Castelletto d’Orba

Incidente di caccia: un uomo
trasportato in ospedale, è grave

19 Settembre 2021 ore 16:30
La tragedia

Morto nella notte il cacciatore ferito da un cinghiale

20 Settembre 2021 ore 10:11
.