Martedì 10 Dicembre 2019

Cultura

Alla 'Cibrario' la graphic novel di Gaglione e Izzo sullo scrittore Marek Hlasko

Sabato alle 18.30 la presentazione del romanzo a fumetti realizzato dai due autori acquesi

Alla 'Cibrario' la graphic novel di Gaglione e Izzo sullo scrittore polacco Marek Hlasko

ACQUI TERME - Polonia, 1956. Locali fumosi, frequentati da personaggi ‘randagi’ e senza speranza. Ad osservare questo affresco oppressivo, in una Varsavia in piena era socialista, Marek Hlasko, tormentato e randagio pure lui. Scrittore geniale e ribelle, pioniere della cosiddetta ‘letteratura nera’. Le storie di vita alle quali assiste daranno poi vita ai suoi primi racconti. Nel ‘58, Hlasko lascerà la Polonia per iniziare a vagabondare tra Francia, Israele e Stati Uniti, dove diventerà sceneggiatore di un giovane regista compatriota, Roman Polanski, e rimarrà coinvolto nella morte del suo fraterno amico e noto compositore, Krzysztof Komeda.

Dallo scenario nel quale si è formato Marek Hlasko (anche noto con l'appellattivo di 'James Dean polacco'), prende forma la graphic novel realizzata dagli acquesi Valerio Gaglione, illustratore, e Fabio Izzo, scrittore, di recente ospiti al Lucca Comics. Tre anni di lavoro sfociati nelle oltre 170 pagine pubblicate per Oblomov Edizioni.

Sabato 23 (ore 18.30) alla Libreria Cibrario di piazza Bollente i due autori presentano ‘Uccidendo il secondo cane’.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Lo speciale

Il docufilm sulla tragedia
di Quargnento

05 Dicembre 2019 ore 02:00
L'analisi

Mercato
delle seconde case:
il Monferrato piace

05 Dicembre 2019 ore 16:11
Ovada

Trenitalia: due nuovi convogli sulla Acqui-Genova

04 Dicembre 2019 ore 19:55
.