Lunedì 19 Agosto 2019

‘Tra-secolare’, storia e arte contemporanea

Cultura Il 25 verrà inaugurata la rassegna dedicata alle opere dell’artista internazionale Cattaneo

Flowers & FoodUna nuova allerta meteo, diramata dalla Protezione civile, costringe il Comune a sospendere la manifestazione per ragioni di sicurezza e opportunità
‘Tra-secolare’, storia e arte contemporanea

Le avverse condizioni meteo hanno costretto ad annullare il programma colorato e ghiotto del weekend. «Una nuova allerta meteo, diramata dalla Protezione civile ci costringe a sospendere la manifestazione ‘Flowers & Food’, per ragioni di sicurezza e opportunità» hanno informato da Palazzo Levi. Tutto rinviato al 15 e 16 giugno. L’amministrazione penta-stellata non demorde e per rilanciare il turismo nostrano rilancia con ‘Tra-secolare’, un progetto espositivo che coinvolge il museo archeologico con una serie di esposizioni allestite all’interno del castello dei Paleologi per mettere in relazione l’Arte Contemporanea e l’Archeologia. Ad inaugurare la kermesse, il prossimo 25 maggio, le opere di Alice Cattaneo.

«Il visitatore sarà coinvolto in una sorta di laboratorio immaginario costituito da continui rimandi visivi tra i reperti del museo e le opere di Alice Cattaneo – hanno spiegato dall’associazione Amici dei musei acquesi, promotori del progetto – una sollecitazione a riflettere sul contrasto tra i materiali e sulla relazione che esiste tra il gesto originario di un’opera artistica ed il suo rapporto con i concetti di frammento / resto / transitorietà / memoria / narrazione».

L’esposizione

Le opere, realizzate in diversi materiali, sono disposte come piccoli oggetti o come immagini accanto ai reperti all’interno delle teche oppure collocate come sculture su piedistallo nelle sale del museo, in dialogo continuo e fecondo tra passato e presente.

«L’esposizione museale, con la quale si confrontano le opere di Alice Cattaneo, si articola in tre sezioni dedicate all’età preistorica e protostorica, all’epoca romana e al periodo tardo-antico e medievale – ha continuato il direttore del museo Germano Leporati – Vi trova spazio un considerevole numero di reperti di grande interesse storico e archeologico, che offrono una significativa testimonianza della ininterrotta presenza umana nel territorio acquese, dalla più remota antichità fino alle soglie dell’età moderna. Il nome di Acqui Terme richiama quello di Aquae Statiellae, il municipio fondato dai Romani dopo avere sconfitto i Liguri Stazielli».

«Fra le poche artiste italiane di statura internazionale, Alice Cattaneo ha esposto in gallerie e musei di tutto il mondo – ha precisato l’assessore al turismo, Lorenza Oselin – recentemente le sue opere hanno trovato posto al Museo del Novecento di Milano e l’artista partecipa all’esposizione ‘Negative Space’ a Karlsruhe in Germania».

Massimiliano Pettino

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Molare

Piccoli comuni alla disfida del "porta a porta"

09 Agosto 2019 ore 05:00
.