Mercoledì 12 Agosto 2020

Acqui Terme

Lucchini: «A Villa Igea i primi pazienti Covid». A breve i ticket restaurant

Lucchini: «A Villa Igea i primi pazienti Covid». A breve i ticket restaurant

ACQUI TERME - «Al sesto piano rimangono 19 i ricoverati positivi al Covid, 30 sono invece i pazienti degenti al quarto piano e 10 in terapia intensiva. In Pronto Soccorso abbiamo 11 persone in attesa dei risultati del tampone», queste i primi aggiornamenti forniti dal sindaco Lorenzo Lucchini nel video odierno postato su Facebook.

Primi arrivi a Villa Igea, «dove stamattina sono giunti i primi 5 pazienti positivi al coronavirus, 4 di Alessandria e una dei paesi limitrofi al capoluogo. Nelle prossime ore, inoltre, avremo la possibilità di ospitare altri pazienti nell'Rsa 'Monsignor Capra'. In questi giorni si stanno però registrando le prime assenze sul lavoro di personale sanitario contagiato, «e questo causa significative carenze d'organico che mettono il comparto in difficoltà» sottolinea il primo cittadino, che sempre nella mattinata di oggi ha consegnato al personale di Villa Igea un quantitativo di mascherine Decathlon riadattate con filtro ffp3.

Da tutto il territorio continuano ad arrivare importanti gesti di solidarietà: «Voglio ringraziare i Lions, che ieri hanno portato alla mensa della fraternità un gran quantitativo di alimenti. Così come Rapetti Food Service, McDonald's, Visgel. La mensa della fraternità sta erogando 110 consegne a domicilio per altrettante famiglie. A brevissimo, grazie ai contributi del Ministero del Tesoro e della Protezione Civile, sarà possibile erogare un ticket restaurant alle famiglie che ne hanno più bisogno. Entro pochi giorni daremo indicazioni più precise» prosegue Lucchni.

Continua l'opera di sostegno per il 'Galliano' tramite le raccolte fondi, «stamattina, ad esempio, abbiamo fatto partire un ordine di 5mila euro in mascherine da consegnare anche ai sanitari».

Novità delle ultime ore, il servizio 'Osteopata a casa tua' offerto dal dottor Borca, «che si è detto disponibile a fornire i propri servizi a domicilio a chi ne avesse bisogno. Se ci sono altre figure professionali che vogliono collaborare al progetto possono presentare la propria candidatura al numero 0144 770341».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Maltempo

Bilancio disastroso. Ed è ancora allerta

02 Agosto 2020 ore 15:13
Coronavirus

Oggi quattro casi in più, tre guariti e nessun decesso

04 Agosto 2020 ore 17:19
.