Mercoledì 06 Luglio 2022

La rassegna

InterHarmony Music Festival: un mese di luglio tutto da ascoltare

A partire dal 5 luglio torna l'evento dedicato ai talenti della musica da camera

InterHarmony Music Festival: un mese di luglio tutto da ascoltare

ACQUI TERME - Subito dopo Archi'n Blues ad Acqui Terme continueranno a risuonare le note della grande musica. A partire da martedì 5 luglio, infatti, torna l'InterHarmony International Music Festival, diretto dal violoncellista Misha Quint. Come nelle passate edizioni l'evento si articolerà in due sessioni, portando in città musicisti da tutto il mondo. 

Dal 5 al 17 luglio sarà presente il primo gruppo di 170 musicisti di talento, giovani e meno giovani, e dal 19 al 31 luglio un secondo gruppo composta da 110 musicisti. Gli 88 artisti ospiti, docenti di fama internazionale, solisti e musicisti da camera dell’InterHarmony si esibiranno in concerti in tutta Acqui, contribuendo con la loro decennale esperienza pedagogica e concertistica nell’insegnamento e direzione di archi, pianoforte, fiati, ottoni, voce e composizione, oltre a offrire corsi di perfezionamento e seminari musicali.

Tra gli artisti da non perdere nella serie Outstanding Guest Artist leggendari solisti e direttori d’orchestra, una delizia per le orecchie e le menti del pubblico e dei partecipanti al festival, con concerti e masterclass. Si tratta di alcune delle luci più brillanti della musica classica, tra cui i violinisti Andrey Baranov, Guy Braunstein e Boris Kuschnir, oltre ai pianisti Saleem Ashkar, Alexei Volodin e Antonio Di Cristofano e ai direttori dell'InterHarmony Festival Orchestra, Daniel Stewart e Oliver Weder.

I momenti salienti del festival

Mercoledì 13 luglio alle 21,30, Quint, Ashkar e Braunstein, presenteranno una serata di Brahms con un Trio per pianoforte n. 1 in si maggiore op. 8 e Trio con pianoforte n. 2 in do maggiore op. 87.
Durante il secondo festival, venerdì 22 luglio alle 21,30, Quint, Baranov e Volodin si esibiranno in un concerto con il Mendelssohn Piano Trio n. 2 in do minore op. 66 e il Dvorak “Dumky” Trio per pianoforte n. 4 in mi minore.
Il 27 luglio Antonio Di Cristofano interpreterà Scriabin e Rachmaninoff con gli Artisti residenti dell’InterHarmony.
Il 28 luglio i cantanti faranno un concerto di scena lirica con sellezioni dal 'Flauto magico' e 'Le nozze di Figaro' da Mozart, Les Contes d’Hoffmann da Offenbach, 'L’elisir d’amore' da Donizetti, Monteverdi, e altre opere popolari.

 

 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Lo spoglio

Giorgio Abonante
nuovo sindaco di Alessandria

27 Giugno 2022 ore 00:14
.