Mercoledì 06 Luglio 2022

Bistagno

Festa di San Giovanni: sabato il risotto al capriolo (con Le Mondine)

Il paese festeggia il Santo Patrono: giovedì 30 la camminata non competitiva

Festa di San Giovanni: sabato il risotto al capriolo (con Le Mondine)

BISTAGNO - Bistagno si prepara a festeggiare il Santo Patrono tra celebrazioni, eventi gastronomici e camminate.

Questo weekend processione e Sagra

Si comincia venerdì 24 alle 20.30 con la consueta processione di San Giovanni e l'esibizione della banda degli Gruppo alpini (con piccolo rinfresco per tutti i partecipanti). 

Sabato 25 una serata all'insegna del gusto e delle tradizione culinaria piemontese con la sesta edizione della 'Sagra del risotto al capriolo', da sei anni diventato ufficialmente uno dei piatti tipici del paese. La festa - organizzata dal Comune e dalla Pro Loco - inizierà alle 18. Vari gli stand gastronomici: la Pro loco con il risotto al capriolo e la salsiccia alla griglia con patatine e vino Albarossa; il ristorante 'Del Pallone' con i ravioli al plin; il bar 'Svizzero' con la trippa fritta; il ristorante 'La Teca' con gli gnocchi con crema di robiola di Roccaverano e nocciole; la macelleria Tinti con battuta al coltello, sushi di carne e bollito misto. Il negozio di alimentari 'Brunella' proporrà la friciula; il bar Saracco la macedonia e gelato; la macelleria 'Giuliano' la porchetta e la pasticceria 'Massimo' (ex Carpignano) gli amaretti soffici.

A fare da cornice musicale alla serata culinaria, nella piazza del Pallone, l'esibizione del gruppo musicale folcloristico “Le Mondine” e, in via Saracco, l'intrattenimento musicale anni ’70 ’80 e ’90 con il dj Massimo Cozzo. Sarà anche a disposizione dei più piccoli uno spazio con giochi allestito direttamente nel cortile del Comune.
"Sono ben accetti gli hobbisti", fa sapere l'amministrazione comunale, "per loro sarà sufficiente comunicare la propria presenza a mezzo e-mail o fax agli uffici comunali. Non ci saranno posti assegnati. Ogni hobbista si sistemerà a suo piacimento nelle zone libere ed indicate dagli organizzatori".

....e poi la camminata

Giovedì 30, con ritrovo dalle 19,30 e partenza alle 20 dalla piazza Monteverde, prenderà il via la quarta camminata serale di km.7,5 (non competitiva) di San Giovanni. Alla fine della camminata i partecipanti potranno cenare nei bar e ristoranti del paese. E’ prevista un’iscrizione obbligatoria con offerta libera. "I proventi - informa il Comune - saranno utilizzati a favore delle scuole e del centro estivo. Anche per quest’anno non abbiamo voluto organizzare la corsa agonistica per problemi di calendario, e per le troppe gare podistiche nello stesso periodo. Abbiamo preferito una camminata non competitiva accessibile a tutti dove speriamo di vedere la presenza di tante famiglie".

“I fondi a disposizione sono sempre pochi - dichiarano il sindaco Roberto Vallegra e la presidente della Pro Loco Michela Perletto - ma siamo riusciti lo stesso ad organizzare la festa grazie alla collaborazione delle altre associazioni bistagnesi (alpini, A.ib, cacciatori e Soms) e al prezioso aiuto dei commercianti che hanno dato sostegno alla Pro loco per organizzare l’evento con il patrocinio del Comune. La festa di san Giovanni non deve essere vista come “semplice festa” dove si mangia e si beve, ma deve essere motivo di valorizzazione del territorio con visita dei beni storici e culturali del paese. Ci auguriamo di vedere anche tanti turisti, ma prima di tutto è il paese che è chiamato a partecipare con entusiasmo".

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Lo spoglio

Giorgio Abonante
nuovo sindaco di Alessandria

27 Giugno 2022 ore 00:14
.