Mercoledì 06 Luglio 2022

Acqui Terme

Con i giochi solidali l’arte e la creatività per le vie del centro

L’urban knitting di ‘CasaRosa di Xenia’. A Mombarone il murale dell’Oami

Con i giochi solidali l’arte e la creatività per le vie del centro

ACQUI TERME - Le Acquilimpiadi sono alle porte. L'evento a carattere sociale e sportivo che coinvolge persone diversamente abili e normodotate andrà in scena dal 29 maggio (domenica alle 21 via alla cerimonia inaugurale) al 5 giugno (ieri, venerdì 20,  si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del programma completo, consultabile a questo link, ndr), per una settimana di competizioni, convegni a tema, mostre, momenti di animazione e concerti. A corollario della manifestazione anche una serie di iniziative che hanno l'obiettivo di regalare alla città note di colore e momenti di creatività. Tra queste, le installazioni di urban knitting dell'associazione 'CasaRosa di Xenia' e il murale che gli ospiti del Centro Diurno Oami realizzeranno al centro sportivo Mombarone.

Un viale al tocco di Xenia

L'urban knitting (anche detto “yarn bombing”) è un'arte di strada costituita da esposizioni colorate di opere fatte con stoffe o tessuti lavorati a maglia o a uncinetto installati su arredi urbani e nei luoghi pubblici. Nei giorni delle Acquilimpiadi le “sorelle di Xenia” addobberanno gli alberi e le vetrine di corso Bagni con le loro creazioni. «Abbiamo deciso di chiamare il progetto 'Artistincorso'. Per tutta la settimana dei giochi – spiega Mariangela Tardito, vice presidente dell'associazione - corso Bagni sarà decorata con la tecnica dello yarn bombing. Coperte, pupazzi e rivestimenti realizzati all’uncinetto lungo il viale e nelle vetrine degli esercizi commerciali. Gli allestimenti saranno all'incirca un centinaio. Il nostro vuole essere un modo per celebrare la manifestazione in maniera originale e anche per donare alla città un tocco di allegria e di colore». Domenica 29, alle 9, nel dehor di ‘Camelot’ l’inaugurazione di ‘Artincorso’. Palazzo Chiabrera, inoltre, ospiterà la mostra fotografico-pittorica “Le Théâtre du monde” dell'artista italo-franco-tunisina Faé Djéraba. Sotto i portici di piazza Italia, ancora, le esposizioni degli artisti del Circolo Mario Ferrari e in corso Bagni sarà possibile apprezzare le opere di diversi ceramisti del territorio.

Street art a Mombarone

Da lunedì 30 al centro sportivo Mombarone prenderà il via la realizzazione del murale dedicato alle Acquilimpiadi, a opera dei ragazzi ospiti del Centro Diurno Oami. «L'iniziativa trae origine da un'idea progettuale che avevamo chiamato 'Sgaient'Art' – racconta Enrico Di Marzio, educatore del Centro - finalizzata al recupero e all'abbellimento di angoli della città attraverso un intervento pittorico sullo stile della 'street art'. La cosa, però, per vari motivi non si è più concretizzata. Ora il Comune ci ha dato la possibilità di realizzare un murale dedicato alle Acquilimpiadi sui muri esterni del centro sportivo Mombarone. L'opera sarà realizzata dai nostri ragazzi nel corso della manifestazione, con la supervisione degli educatori». Quale sarà il risultato finale? «Ci stiamo ancora lavorando, ma molto probabilmente rappresenteremo il logo delle Acquilimpiadi accompagnato dalle figure di un atleta normodotato e di uno diversamente abile, come una sorta di fusione per richiamare la giusta integrazione tra le due realtà sportive e sociali».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Lo spoglio

Giorgio Abonante
nuovo sindaco di Alessandria

27 Giugno 2022 ore 00:14
.