Domenica 22 Maggio 2022

Teatro

Una stanza blindata e quattro uomini dentro: gli equivoci di ‘Boom’

A Castelnuovo Bormida al Piccolo Teatro Enzo Buarné, testo inedito di Marta Mantero

Una stanza blindata e quattro uomini dentro: gli equivoci di ‘Boom’

CASTELNUOVO BORMIDA - Debutta questa sera, sabato 9, al Piccolo Teatro Enzo Buarnè di Castelnuovo Bormida, ‘Boom - Sistema Corrotto’, il nuovo spettacolo a firma Teatro del Rimbombo, la cui lavorazione è iniziata prima della pandemia, senza subire mai effettive interruzioni. La storia, inedita, scritta da Marta Mantero, racconta in chiave ironica il corso degli eventi che si susseguono frenetici all’interno di una stanza blindata, da cui alcuni uomini cercano disperatamente di uscire. Pochi elementi in scena per una narrazione che mette al centro la natura dell’essere umano, per tentare di indagarla con leggerezza, mescolando situazioni al limite del tragicomico con intimi dubbi sull’identità, sul ricordo e sul valore della giustizia.

"Perché siamo qui?"

Tra le mura di questa stanza misteriosa, di cui si sa poco e nulla e dalla quale uscire sembra impossibile, gli attori trascineranno il pubblico in una cascata di equivoci, giocando, senza pretese, a porsi la domanda "Perché siamo qui?" in tutti i sensi possibili. «Il testo è stato scritto in poco tempo e rivisto insieme ad Andrea Robbiano - racconta Marta Mantero, che al Rimbombo è arrivata come allieva dei corsi di teatro diversi anni fa e, a poco a poco, ha trovato il modo di sperimentare con le parole - La produzione invece è stata lunga e il debutto sarebbe dovuto avvenire nella settimana di marzo 2020 in cui è stato stabilito il primo lockdown. Tanti i temi affrontati da queste persone che si ritrovano nella stessa stanza, parlano di reclusione, di giustizia, non si capisce se sono lì per aver fatto cose che non andavano bene e che si ritrovano ad interagire fra loro, con tutta la tensione data dalla situazione e da persone che non conosci».
Per il Teatro del Rimbombo, che quest’anno ha ripreso la stagione nel teatro che porta il nome del suo fondatore Enzo Buarnè, questo spettacolo rappresenta anche una vittoria della volontà di andare in scena nonostante una pandemia che ci ha cambiati, ci ha chiusi in casa e ci ha allontanati l’uno dall’altro per due anni.

Attori, regia, luci

In scena Diego Azzi, Piero Carosio, Simone Guarino e Matteo Barbieri, la regia è frutto del lavoro di Francesca Mazzarello e Barbara Arena. Il testo è interamente scritto da Marta Mantero, il light design è curato da Davide Buarnè, e i costumi sono stati ideati e prodotti da Maria Rosa Carosio.
“Boom – sistema corrotto” andrà in scena questa sera alle 21. La prenotazione è obbligatoria al numero 339 3055082 - anche via Whatsapp - o via mail a piccoloteatroenzobuarne@gmail.com.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La tragedia

Pontestura in lutto: muore mamma di 41 anni

18 Maggio 2022 ore 15:57
.