Lunedì 23 Maggio 2022

Spettacoli

Da gennaio all'Ariston la stagione teatrale riparte alla grande

Tra i nomi in cartellone anche Antonio Cornacchione e Chiara Francini

Teatro Ariston: 35mila euro a Dianorama, ma il bando è deserto...

ACQUI TERME - Dare un segnale un forte segnale di ripartenza: è anche con questo obiettivo che la società Dianorama presenta il nuovo calendario di spettacoli della stagione "AcquiTeatro", in programma al Teatro Ariston da gennaio a marzo 2022 con il patrocinio e il contributo del Comune di Acqui Terme e la direzione artistica di Clara Costanzo. Si comincia lunedì 10 gennaio alle 21 per proseguire sino a martedì 8 marzo, sempre alle 21.

“Torniamo a fare programmazione teatrale, oltre che cinematografica, nonostante il momento difficile - afferma Antonio Languasco della società Dianorama - A questo proposito, desidero ringraziare il Comune di Acqui Terme, che crede nel teatro come importante momento di aggregazione culturale. La stagione saltata dello scorso anno ci ha fatto capire quanto questi appuntamenti siano attesi e siano ormai diventati una sana e piacevole abitudine che, finalmente, riusciamo a riprenderci, pur nel doveroso rispetto delle disposizioni sanitarie”. 

Il programma di "AcquiTeatro"

La stagione prenderà il via lunedì 10 gennaio (ore 21) con la commedia “Pigiama per sei”, a firma di Marc Camoletti e con la regia di Marco Rampoldi. In scena ci sono Laura Curino, Antonio Cornacchione, Rita Pelusio, Max Pisu, Roberta Petrozzi e Rufin Doh: daranno vita al più tradizionale dei triangoli, in una storia che via via si complica sempre di più e dove ogni personaggio dovrà reggere il gioco a un altro in un divertente e frizzante schema a incastro.

Martedì 25 gennaio (ore 21), dal Piccolo Teatro di Milano, il popolare Arlecchino interpretato da Enrico Bonavera, universalmente riconosciuto come l’erede del grande Ferruccio Soleri. Sul palco andrà in scena “Alichin di Malebolge”, di e con Enrico Bonavera e con la regia di Christian Zecca. La pièce racconta le peripezie di Alichino, un diavolo che, uscito dall’Inferno, diventa attore per una compagnia di comici dell’arte.

Martedì 8 febbraio (ore 21) ancora un classico con Fabrizio Checcacci, Roberto Andrioli e Lorenzo Degl’Innocenti, che portano ad Acqui “Le opere complete di Shakespeare in 90 minuti”, popolare lavoro a firma di Adam Long, Daniel Singer e Jess Winfield che è stato replicato al Criterion Theatre di Londra per nove anni di fila, diventando uno degli spettacoli più conosciuti al mondo. Qui è nella versione italiana grazie a tre bravi attori che utilizzano le più svariate tecniche interpretative per un bizzarro omaggio al celeberrimo drammaturgo inglese.

Lunedì 21 febbraio da non perdere la commedia brillante “Coppia aperta quasi spalancata”, scritta da Dario Fo e Franca Rame e qui interpretata da Chiara Francini e Alessandro Federico, con la regia di Alessandro Tedeschi. Il testo, tra gag divertenti e finti tentativi di suicidio, mette alla berlina la psicologia maschile, in particolare l’insofferenza rispetto al concetto di monogamia.

Martedì 8 marzo (ore 21) serata d'amarcord con il progetto per il 2022 di Clara Costanzo, che ha lavorato con il famoso regista Vito Molinari per “A nanna dopo Carosello”, un ricordo affettuoso della popolarissima trasmissione.

“Finalmente ripartiamo con tanto entusiasmo: nonostante le difficoltà del momento, il pubblico vuole fortemente ritornare in sala a vedere gli spettacoli dal vivo e sicuramente le aspettative non saranno deluse, perché, come mia consuetudine, ho scelto visionando una ad una le proposte disponibili”, commenta Clara Costanzo.  
"Gli abbonamenti si intendono a “posto fisso” - spiegano gli organizzatori - qualora non intervengano restrizioni di capienza dovute all’emergenza sanitaria. In questo caso, i posti potranno essere riassegnati in base alle necessità e alle normative. La prevendita dei biglietti per i singoli spettacoli inizierà dieci giorni prima degli spettacoli stessi, esclusivamente presso il botteghino del Teatro Ariston negli orari di apertura".

I prezzi dei biglietti e gli abbonamenti

Platea primi posti (dalla fila 1 alla fila 10): spettacolo singolo euro 28, ridotto euro 23; abbonamento euro 115, ridotto euro 95.
Platea secondi posti (dalla fila 11 alla fila 20): spettacolo singolo euro 23, ridotto euro 19; abbonamento euro 95, ridotto euro 80.
Galleria: spettacolo singolo euro 19, ridotto euro 15; abbonamento euro 80, ridotto euro 60. 

 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La tragedia

Pontestura in lutto: muore mamma di 41 anni

18 Maggio 2022 ore 15:57
.