Domenica 28 Novembre 2021

Acqui Terme

Le frazioni ancora vittime dell'alluvione del 2019

Le regioni Bossalesio, Botti e Lacia attendono interventi risolutivi

Le frazioni ancora vittime dell'alluvione del 2019

ACQUI TERME - Ad inizio ottobre l’Acquese è stato sferzato dal maltempo e, ancora una volta, in molte località si è visto esondare i fiumi e scivolare a valle le strade. Si pensa a quantificare i danni anche se, in verità, c’è chi ancora attende ristoro dalla precedente alluvione del novembre 2019. Ci sono giunte diverse segnalazioni dal circondario acquese; in particolare a lamentarsi sono i residenti di regione Bossalesio–Botti che vivono una situazione non più sostenibile. «Ogni volta che piove nella parte bassa della frazione si crea un lago – lamenta Ada – Lungo la strada scende un fiume in piena che trascina giù qualsiasi cosa. I canali? In molti tratti sono piccoli, una buca di pochi centimetri, in altri sono occlusi dalla vegetazione; così appena piove il fango delle campagne sovrastanti viene giù. Col tempo questa opera di erosione rischia di cadere i pali dell’illuminazione».
Percorrendo la via che conduce in cima alla frazione di Moirano si incontrano tratti asfaltati erosi nella parte sottostante, segnalati alla bell’e meglio da jersey stradali (qualcuno è stato anche portato via dalla furia dell’acqua). «Dobbiamo aspettare che qualcuno si faccia male per avere un po’ di considerazione?»

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

il calendario

Novi città del Natale: ecco tutte le iniziative in programma

20 Novembre 2021 ore 09:15
dal 29 novembre

Poste, nuovo orario per sei uffici: apertura da lunedì a sabato

26 Novembre 2021 ore 10:30
.