Venerdì 22 Ottobre 2021

Acqui Terme

Comune e Protezione Civile fanno prevenzione contro gli allagamenti

Palazzo Levi ha attivato un censimento per individuare i locali più a rischio

Tutto pronto per l'esercitazione anti-alluvione

Le radici sradicate dall'alluvione

ACQUI TERME - Una sinergia tra Comune e Protezione Civile per prevenire le conseguenze degli allagamenti. "Dall’anno scorso - fanno sapere da Palazzo Levi - è stata realizzata un’azione incisiva di pulizia dei fossi della città e delle borgate. Inizieranno a breve gli interventi sulle caditoie e sui tombini che si trovano in una situazione maggiormente critica". I sacchi di sabbia sembrano semplici espedienti, in realtà particolarmente efficaci in occasione di esondazioni o allagamenti urbani. Al fine di contrastare le possibili emergenze, l’Amministrazione comunale ha così deciso di lanciare l’iniziativa di censimento dei locali situati nelle zone maggiormente a rischio per fornire in maniera precisa i sacchi di sabbia antiallagamento. 
"L'esperienza del 2019 - continua il Comune - ha insegnato che non è ipotizzabile una tempestiva produzione e distribuzione di questi strumenti di contenimento delle acque nel corso di un evento alluvionale. Il piano predisporrà sia la produzione che la distribuzione, attivando la macchina organizzativa entro metà ottobre per far fronte in maniera capillare alle richieste di ispezione inviate dagli amministratori condominiali, dalle aziende, esercizi commerciali e privati cittadini.  

"Nei mesi autunnali possibili piogge intense"

«I più importanti siti meteo sostengono che nei prossimi mesi potremmo nuovamente affrontare periodi di intense piogge – spiega il sindaco di Acqui Terme, Lorenzo Lucchini –. Proprio per questo motivo abbiamo attivato un piano di prevenzione allagamenti composto da azioni, quali la pulizia dei fossi, fino agli interventi su caditoie e tombini. Siamo consapevoli di quanto questi eventi temporaleschi, seppur affrontati con importanti azioni preventive, possano essere così intensi da rendere in pochissimo tempo insufficiente la capienza dei canali di scolo. Il nostro intento ora è la messa in protezione degli immobili più esposti agli allagamenti, al fine di mitigare i danni. Lo scopo dell’iniziativa è attivare un sistema preventivo di approvvigionamento dei materiali utili per realizzare i sacchi di sabbia e soprattutto distribuirli anticipatamente con l’obiettivo di creare un’organizzazione più efficace per l’incolumità dei locali e della popolazione. Un grazie sincero a tutta la Protezione Civile di Acqui Terme, sempre in prima linea per prevenire e affrontare le emergenze».
Il sopralluogo della Protezione Civile potrà essere chiesto contattando il numero 0144.770.325. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Spinetta Marengo

Mortale di Spinetta: la vittima
è una donna novese di 49 anni

22 Ottobre 2021 ore 15:00
L'annuncio

Green Pass e lavoro: Draghi firma il nuovo Dpcm

14 Ottobre 2021 ore 18:45
.