Mercoledì 12 Maggio 2021

Acqui Terme

"Gente del territorio": Palazzo Levi con il comitato contro il nucleare

Il Comune di Acqui aderisce al comitato provinciale

Anagrafe: Acqui  tra i primi Comuni alessandrini

ACQUI TERME - Almeno per il momento, il pericolo di veder sorgere un deposito di scorie nucleari in provincia di Alessandria sembrerebbe scongiurato. Rimanere in allerta, però, continuando a tutelare il territorio e la salute dei cittadini è compito di cui dovrebbe farsi carico (ma non sempre è così...) ogni amministrazione locale. A tal fine, anche il Comune di Acqui Terme ha deciso di entrare a far parte del Comitato provinciale "Gente del territorio. Tutela e promozione dell'ambiente e della cultura della Provincia di Alessandria.

Fondato lo scorso febbraio e amministrato da un Consiglio Direttivo composto da un rappresentante della Provincia di Alessandria, un rappresentante del Comune di Alessandria, del Comune di Casale Monferrato, del Comune di Castelletto Monferrato e di ciascun Comune aderente, il Comitato vuole operare in campo culturale, sociale ed istituzionale per scelte più consapevoli legate al territorio, tramite petizioni, manifestazioni, convegni, seminari, in merito all’opposizione al progetto relativo al deposito nazionale di rifiuti nucleari in (tale opposizione è lo scopo principale per cui il Comitato nasce), alla tutela dell’ambiente, alla salute pubblica, alla difesa del territorio, alla tutela e alla promozione della cultura locale.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.