Domenica 25 Luglio 2021

Politica

Rolando replica alla Lega: "Sulla sicurezza solo farneticazioni"

Il Consigliere comunale Cerini aveva puntato il dito contro l’amministrazione Lucchini

Rolando replica alla Lega: "Sulla sicurezza solo farneticazioni"

Danni in piazza Ferraris

ACQUI TERME - Botta e risposta tra Lega e Giunta Penta-stellata. Nei giorni scorsi il Consigliere comunale Marco Cerini, esponente del Carroccio, aveva puntato il dito contro l’amministrazione Lucchini rea di aver poco a cuore la sicurezza dei cittadini. «Che vi sia una differenza tra la Lega e noi è evidente: loro chiacchierano di sicurezza paventando muri e fili spinati, noi la affrontiamo – ha replicato l’Assessore alla Polizia Locale, Gianni Rolando - È vero che non abbiamo vinto il bando sulla videosorveglianza. Era una sfida difficile a cui abbiamo deciso di partecipare: le richieste pervenute al Ministero dell’Interno sono state 2.265 e solo 254 enti locali in tutta Italia si sono aggiudicati i finanziamenti. Ci sono stati comuni che non hanno cofinanziato il progetto e sono comunque stati ammessi al finanziamento».

Il leghista nel suo intervento aveva fatto notare come Lucchini&co. avessero messo a bilancio maggiori risorse per la cura del verde. «Se la Lega intende dire che questa non è una priorità, si assuma la responsabilità di affermarlo davanti a tutti i cittadini – è la provocazione di Palazzo Levi - C’è una forte incongruenza nelle continue polemiche delle opposizioni, un giorno lamentano la mancata cura del verde, il giorno dopo condannano gli investimenti a suo favore: delle due l’una, o sono incoerenti o sono farneticanti».

Ed invece Rolando rivendica particolare attenzione per l’ordine pubblico: «Con l’approvazione dell’ultimo bilancio previsionale abbiamo aumentato le somme per il potenziamento della videosorveglianza e, nelle prossime settimane, presenteremo il progetto che coinvolgerà alcuni punti sensibili della città, tra cui anche piazza Maggiorino Ferraris, area per la quale abbiamo sollecitato da tempo la Questura, con l’obiettivo di aumentare il passaggio delle Forze dell’Ordine e fornire le giuste misure di prevenzione e controllo. Tuttavia, proprio perché non lo riteniamo ancora sufficiente, stiamo immaginando un rafforzamento del sistema di videosorveglianza, attualmente basato su oltre 170 telecamere funzionanti gestite da un centro di controllo remotizzato».

In conclusione una breve lezione di Pubblica Amministrazione. «Voglio ricordare al Consigliere della Lega che la pubblica sicurezza è di competenza del Ministero dell’Interno, che con le sue organizzazioni territoriali si occupa di garantire l’ordine pubblico. Dovrebbero interrogarsi su che cosa abbiano apportato agli Enti Locali e alle Questure i famosi decreti sicurezza. La sicurezza è una cosa seria: è non solo giusto, ma doveroso, intervenire laddove vi siano situazioni che lo richiedono. Non si affronta questo tema senza nessuna proposta e nessuna idea, come fa la Lega. Simili uscite fanno solo pensare che si stia cercando il tanto ambito spazio sulla carta stampata» ha concluso l’Assessore Rolando.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La tragedia

Motociclista muore
nell’impatto contro guard rail

24 Luglio 2021 ore 10:15
Il lutto

Alessandria dice addio a Vittorio Sartorio

20 Luglio 2021 ore 19:27
.