Mercoledì 03 Marzo 2021

Acqui Terme

Acqui è "città cardioprotetta": "Mappatura Dae per interventi tempestivi"

L'iniziativa del Comune in collaborazione con il Lions Club

Da Palazzo Levi misure a sostegno dello shopping natalizio

ACQUI TERME - Una mappatura capillare dei defibrillatori presenti e installati in città negli edifici pubblici e privati. È il progetto 'Acqui città cardio protetta' promosso dal Comune di Acqui in collaborazione con il Lions Club Acqui e Colline Acquesi. 

Il Dae (Defibrillatore Automatico Esterno) è un dispositivo salvavita che emette istruzioni vocali, eseguendo una diagnosi del ritmo cardiaco e fornendo la scarica solo se necessario. «Nelle prossime settimane saranno affissi nella sede di ubicazione di tali dispositivi i cartelli indicativi e, in taluni casi, i cartelli esplicativi delle manovre da porre in essere in caso di emergenza. Ciò permetterà una loro veloce localizzazione - fanno sapere da Palazzo Levi - in modo tale da garantire un intervento tempestivo in caso di arresto cardiaco, in attesa dell’arrivo dei soccorsi sanitari. I cartelli saranno forniti in parte dal Lions Club Acqui e Colline Acquesi e in parte dal Comune. 

«Abbiamo mappato, grazie ai Lions Club Acqui e Colline Acquesi, tutti i defibrillatori presenti in città: oltre quelli in dotazione dell’Ente locale, anche quelli di associazioni e privati – spiega il sindaco Lorenzo Lucchini –. Adesso è necessario segnalare la loro presenza e soprattutto fornire alla cittadinanza quante più informazioni possibili per indicare in poche mosse come utilizzare i dispositivi. Contestualmente, stiamo predisponendo diverse mappe sulle quali si segnaleranno tutti i defibrillatori inseriti in rete, che saranno installate in un luogo centrale di Acqui Terme, e un dispositivo esterno che sarà installato in piazza Italia. Il progetto ha avuto dei rallentamenti a causa dell’emergenza dovuta al Covid-19, tuttavia, come operatore sanitario, comprendo l’importanza di creare una rete salvavita in città. Bastano davvero due minuti per salvare una vita in caso di arresto cardiaco improvviso. Oltre agli sponsor che hanno contribuito alla realizzazione del progetto (FormInLife, Centro Medico 75°, Lions Club Acqui e Colline Acquesi, Lions Club Acqui Terme Host, Notari), voglio ringraziare tutte le persone che stanno portandone avanti la realizzazione con determinazione e impegno. Un defibrillatore a portata di mano può fare la differenza tra la vita e la morte».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Rocchetta Ligure

Val Borbera, dispersi cinque giovani: recupero concluso alle 2.30

28 Febbraio 2021 ore 21:33
L'ordinanza

Il Piemonte torna 'zona arancione'

26 Febbraio 2021 ore 19:04
.