Giovedì 25 Febbraio 2021

Politica

Questione buche: Fratelli d’Italia risponde all’assessore Rolando

Bonante: "La politica deve essere anche questo, cioè servizio verso la comunità"

Questione buche: Fratelli d’Italia risponde all’assessore Rolando

Claudio Bonante al fianco dell'assessore Elena Chiorino

ACQUI TERME - La sezione acquese di Fratelli d’Italia entra in conflitto con l’Assessore Comunale alla Polizia Locale e Protezione Civile Gianni Rolando. Quello che sembrava una bella collaborazione dove i "meloniani" segnalavano le buche e i cantonieri comunali intervenivano tempestivamente, in verità ha infastidito il tecnico comunale che sulla stampa locale ha accusato Claudio Bonante e il suo gruppo di fare della speculazione politica sulle spalle dei cittadini. Non si è fatta attendere la risposta. «L’Assessore accusa Fratelli d’Italia di strumentalizzare il lavoro degli uffici e del personale comunale – ha piccato Bonante - preciso che in ogni dichiarazione stampa non manchiamo mai di ringraziare per le riparazioni svolte il personale e gli operai comunali. Al riguardo della solerzia del riscontro da parte del suo Assessorato rispetto alle nostre segnalazioni, evidenzio che l’Assessore può verificare che le riparazioni sono al momento una parte minoritaria del totale: sono una dozzina ad oggi le criticità già segnalate e ancora da risolvere (alcune segnalate da più di due settimane) e soltanto nove sono quelle risolte».

Un input che arriva da altri osservatori: «Ci siamo attivati nelle segnalazioni in quanto diversi cittadini ci hanno manifestato che le loro comunicazioni al Comune, fatte da tempo, erano cadute nel vuoto: l’unica “colpa” che ci può imputare l’Assessore Rolando è quella del periodico controllo che i nostri militanti fanno sull’esito delle riparazioni, non limitandosi alla polemica fine a se stessa, ma verificando la soluzione delle criticità. Dal nostro punto di vista la politica deve essere anche questo, cioè servizio verso la comunità, dedicando il tempo libero ad ascoltare i problemi della cittadinanza, cosa che puntualmente facciamo pur non avendo seggi in Consiglio Comunale o posti in Giunta Comunale».

Rolando è andato sul personale. Ha invitato Bonante, che lavora presso la Regione Piemonte, ad attivarsi con la stessa solerzia nelle tematiche importanti per il territorio. «A riguardo delle istanze che l’Assessore Rolando ha sulle tematiche dei Trasporti e della Sanità, segnalo che potrebbe interfacciarsi con i suoi colleghi di partito Consiglieri Regionali che siedono in II^ e IV^ Commissione Regionale, commissioni competenti per materia  - ha rispedito al mittente - Il mio lavoro in Regione Piemonte verte, come semplice impiegato, sulle tematiche di istruzione, lavoro, formazione professionale e diritto allo studio universitario».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

novi ligure

Addio a Sonia Merlo, «amica altruista
e collega gentile»

19 Febbraio 2021 ore 09:25
Novi Ligure

‘Villa Minetta’ aggiudicata all’asta

16 Febbraio 2021 ore 18:35
La tragedia

Bistagno, schianto mortale in periferia

19 Febbraio 2021 ore 21:05
.