Giovedì 25 Febbraio 2021

Politica

Mighetti: "Pensionamenti? In corso una riorganizzazione"

Il vice sindaco risponde agli interrogativi sollevati dal Partito Democratico

Emergenza e risorse: le ripartizioni di bilancio a Palazzo Levi

ACQUI TERME - Nei giorni scorsi i consiglieri di minoranza Carlo De Lorenzi e Milietta Garbarino hanno manifestato la propria preoccupazione sul flusso crescente di pensionamenti del personale comunale, a loro dire, una minaccia per la funzionalità degli uffici dell’ente. Dito puntato contro l’amministrazione del sindaco Lorenzo Lucchini, accusato di disinteresse e tacciato di voler esternalizzare alcuni servizi affidandoli ai privati. 

Non si è fatta attendere la replica per bocca del vice-sindaco Paolo Mighetti. «Ho letto con molta attenzione l’intervento del Partito Democratico in merito e ritengo necessario replicare per fornire nel merito alcuni aggiornamenti. Stiamo lavorando da diversi mesi a un piano di riorganizzazione del Comune, proprio in vista del pensionamento di alcuni dipendenti. Questa servirà a fornire al meglio i servizi ai cittadini e a prevedere un più funzionale riassetto degli uffici, che non possono rimanere scoperti».

Nuove energie per la macchina comunale: «Abbiamo previsto un piano di assunzione, anche se per il 2021 non vi potrà essere il reintegro di tutte le forze in pensionamento, in quanto dobbiamo rispondere alle norme in materia di personale e funzionamento della macchina amministrativa, che impongono dei limiti – ha continuato - La riorganizzazione potrebbe subire degli aggiustamenti nel corso del 2022, sperando che il rapporto tra spesa per il personale ed entrate dell’ente si riveli meno penalizzante di quest'anno».

L’accusa di scarsa trasparenza viene rispedita al mittente: «Doverosamente, devo sottolineare che tutte le informazioni sono presenti in maniera del tutto trasparente nel Dup (Documento unico di programmazione), dal quale il Partito Democratico ha ricavato tutte le informazioni che ha illustrato – e ha concluso - Non spetta a me ricordare che proprio questo documento sarà in discussione nei prossimi Consigli Comunali. Non abbiamo nessun problema a parlare di tali temi con l'opposizione, e sicuramente il primo banco di discussione sarà il bilancio di previsione in agenda nei prossimi giorni. Se serviranno altri approfondimenti, saremo più che disponibili a fornirli. Siamo consapevoli che il funzionamento della struttura amministrativa è indispensabile per il buon governo della città. Proprio per questo la riorganizzazione della macchina comunale su cui stiamo lavorando con criteri oggettivi, seppur in un quadro difficile, fornirà una risposta efficace ed efficiente ai cittadini».

 

 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

novi ligure

Addio a Sonia Merlo, «amica altruista
e collega gentile»

19 Febbraio 2021 ore 09:25
Novi Ligure

‘Villa Minetta’ aggiudicata all’asta

16 Febbraio 2021 ore 18:35
La tragedia

Bistagno, schianto mortale in periferia

19 Febbraio 2021 ore 21:05
.