Giovedì 29 Ottobre 2020

Politica

M5S: «Bertero, la misura è colma. Procederemo per vie legali»

Il vice sindaco Mighetti accusa l'ex primo cittadino di diffondere false informazioni

M5S: «Bertero, la misura è colma. Procederemo per le vie legali»

Il vice sindaco di Acqui Paolo Mighetti

ACQUI TERME - «Oggi (ieri, martedì 22, ndr) le ultime dichiarazioni del Consigliere comunale Bertero hanno superato il limite della decenza politica – è il commento piccato il numero due di Palazzo Levi, Paolo Mighetti - Da circa tre anni l’ex sindaco sta diffondendo notizie false e ricostruzioni di comodo per interessi di parte, al fine di delegittimare questa amministrazione».

L’accusa è quindi quella di diffondere ‘fake news’. In un’intervista Bertero ha dichiarato, tra l’altro, che la presentazione ufficiale del Premio Acqui Storia sarebbe stata affidata ad un dirigente anziché all’Assessore assente o al sindaco. «Prima di tutto, alla conferenza stampa del Premio non solo era presente il Presidente del Consiglio, Elena Trentini, ma collegata in diretta vi era anche l’assessore alla Cultura, Alessandra Terzolo, come dimostrano molti video presenti in rete – replica il vice sindaco - Fare poi riferimenti all’organizzazione di eventi in questa fase di emergenza sanitaria denota un forte senso di distanza dalla realtà. Infine, Bertero allude a fantomatiche combine nel bando per la manutenzione del verde. Purtroppo il consigliere dimentica che quella ditta lavora da molti anni per il Comune di Acqui Terme e che il bando a cui allude fu redatto sotto la sua amministrazione». 

All’esito, la Giunta ha deciso di spostare il confronto in altre sedi: «Per quanto il consigliere comunale riesca a prendersi gioco di se stesso da solo, la misura è ormai colma e procederemo per vie legali».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

novi ligure

Villa Minetta, va deserta l'asta: nessuno la vuole

22 Ottobre 2020 ore 08:15
La tragedia

“I Vincenti responsabili”. Il Gup: imprudente...

20 Ottobre 2020 ore 18:25
.