Giovedì 29 Ottobre 2020

Economia

Sabrina Cerutti nuovo presidente di Confcommercio Acqui

«Importante puntare su rigenerazione urbana e innovazione per il rilancio del commercio e del turismo»

Sabrina Cerutti nuovo presidente di Confcommercio Acqui Terme

ACQUI TERME - Sabrina Cerutti è la nuova presidente della Confcommercio delegazione di Acqui Terme. Titolare del negozio di abbigliamento per l’infanzia “Compagne di Scuola”, è stata eletta insieme al Consiglio Direttivo composto dai colleghi imprenditori Manuela Massetti, Monica Volante, Ilaria Rucco, Libero Caucino e Pamela Chiabrera Piazzolla.

«Oggi più che mai – dichiara la neoeletta presidente – è importantissimo puntare su quelle iniziative che portino al rilancio della città e del territorio affinché siano attrattivi e capaci di portare turisti e visitatori, anche di prossimità. Uno dei temi chiave è la rigenerazione urbana, ancora più attuale in questa particolare fase in cui i comportamenti e le abitudini sono cambiate e in cui gli eventi devono essere organizzati e vissuti diversamente da prima. E qui entra in gioco l’altro aspetto chiave: l’innovazione, che penso debba caratterizzare i progetti comuni e le nostre singole attività. La Confcommercio, grazie alle diverse professionalità che mette in campo, può assistere le imprese perché portino innovazione nei propri negozi, bar, ristoranti ed uffici e parallelamente può proporre progetti innovativi che coinvolgano i comparti del commercio e del turismo insieme a tutti gli attori, privati e pubblici, che vivono e lavorano sul territorio. Sono molto onorata del riconoscimento ricevuto oggi e ringrazio i colleghi per la fiducia che hanno voluto accordarmi».

«Formulo i migliori auguri alla collega Sabrina Cerutti e al direttivo acquese per il nuovo incarico. – rivolge il presidente Confcommercio della provincia di Alessandria, Vittorio Ferrari – La nuova rappresentanza del territorio acquese arriva dopo un percorso di rilancio e sviluppo iniziato quasi 2 anni fa, durante il quale, grazie alle iniziative e ai progetti avviati, molti imprenditori si sono avvicinati alla squadra di Confcommercio, decidendo di farne parte. Durante il difficile periodo del lockdown, in cui la maggior parte delle attività era chiusa, è stato molto importante il lavoro di coordinamento e di informazione che i commercianti hanno attivato sui territori. Ad Acqui i colleghi hanno riconosciuto l’importanza di questo impegno incaricando Sabrina di rappresentarli sul territorio».

«Negli ultimi due anni abbiamo riorganizzato la sede di Confcommercio Acqui Terme – aggiunge il Direttore Confcommercio della Provincia di Alessandria, Alice Pedrazzi – e attualmente abbiamo una struttura dedicata con competenze multisettoriali, in grado di offrire alle imprese assistenza e  consulenza qualificate, nello start up, ad esempio con il Mip, il programma “Mettersi in proprio” della Regione Piemonte che offre gratuitamente un percorso di accompagnamento seguito da professionisti accreditati, oppure nella formazione innovativa, che può essere completamente finanziata con le varie misure che il nostro ufficio progettazione individua sulla base delle necessità e delle caratteristiche dell’azienda. La nostra struttura è a disposizione dei Soci anche per tutti quei progetti di valorizzazione e promozione del territorio che puntano sulla rigenerazione urbana e sul concetto di smart city: grazie all’inserimento all’interno del laboratorio nazionale di Confcommercio è possibile elaborare progetti strutturati e proporli agli attori ed interlocutori interessati».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

novi ligure

Villa Minetta, va deserta l'asta: nessuno la vuole

22 Ottobre 2020 ore 08:15
La tragedia

“I Vincenti responsabili”. Il Gup: imprudente...

20 Ottobre 2020 ore 18:25
.