Mercoledì 23 Settembre 2020

Teatro

Al teatro romano le streghe di Paolo La Farina

Venerdì alle 21 Monica Massone, Michela e Marta Marenco con musiche di Benedetto Spingardi

Al teatro romano le streghe di Paolo La Farina

ACQUI TERME - Venerdì 18 alle 21, nel suggestivo teatro romano di via Scatilazzi verrà messa in scena ‘Streghe, una storia di terrore, violenza e potere' di Paolo La Farina. Alla base del copione, le ricerche degli storici Adolfo Francia, Antonio Visconti e Leonello Olivieri. In scena ci saranno l’autore e l'attrice Monica Massone, per l'occasione accompagnati da Michela e Marta Marenco e Benedetto Spingardi che, dal vivo, interpreterà la colonna sonora della pièce.

«La storia è ambientata a Spigno nel 1631 - spiega La Farina - Il Marchesato di Spigno è amministrato alla famiglia Asinari Del Carretto. La Valle Bormida, via di collegamento con il mare, è terreno di scontro delle superpotenze del tempo, francesi, spagnoli, Sacro Romano Impero, Chiesa, Savoia e Repubblica di Genova. La peste miete vittime e diffonde paura e miseria tra la popolazione. I poteri forti, Chiesa e Stato hanno necessità di tenere a freno il popolo esausto. È facile convincerlo ad attribuire la colpa di tutto al demonio. Le streghe, sue adepte, sono l’ideale nemico su cui puntare il dito».

Monica Massone vestirà i panni delle accusate e Paolo La Farina quelli dell’inquisitore. Michela e Marta Marenco saranno la vox populi, il maestro Benedetto Spingardi creerà le atmosfere giuste. Sulle assi spignesi «si metteranno in luce gli aspetti immutabili della natura umana e del Potere, sempre alla ricerca del diverso, del debole da identificare come nemico» conclude l’autore.

Info e prenotazioni: info@casagrassi.it - 348 9117837

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

Cassano Spinola

Trova una bomba in cantina
e la porta ai carabinieri

13 Settembre 2020 ore 13:07
.