Giovedì 29 Ottobre 2020

La mostra

"Passaggi umani" negli scatti di Bellè

«Solo foto scattate a Genova nel periodo Covid – spiega l’artista – un’atmosfera strana, quasi pesante»

"Passaggi umani" negli scatti di Bellè

ACQUI TERME - Verrà inaugurata sabato 12 alle 15 a Palazzo Chiabrera la mostra personale del fotografo Fabrizio Bellè. «44 foto scattate, lato corto 40 centimetri, solo colore, solo foto scattate a Genova nel periodo Covid – spiega l’artista – un’atmosfera strana, quasi pesante. Una pesantezza che il colore caldo e opaco delle fotografie tende ad esaltare e rafforzare».

L’esposizione di via Manzoni rappresenta un momento di riflessione sull’anomalia emotiva portata dal coronavirus, una minaccia invisibile che si è impossessata della vita quotidiana di tutti, che ora rilascia a gocce fatte di paura. Tutto è mirabilmente immortalato dall’obiettivo di Fabrizio Bellè. «Fotografare è trattenere il respiro quando tutte le nostre facoltà convergono per capare la realtà fugace – cita – A questo punto l’immagine diventa una grande gioia fisica ed intellettuale».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

novi ligure

Villa Minetta, va deserta l'asta: nessuno la vuole

22 Ottobre 2020 ore 08:15
La tragedia

“I Vincenti responsabili”. Il Gup: imprudente...

20 Ottobre 2020 ore 18:25
.