Sabato 04 Luglio 2020

Acqui Terme

Fase 2, c’è chi converte la disco in cinema drive-in

Roberto e Francesca si dichiarano pronti ad allestire cinema all’aperto dalle piazze di paese ai parcheggi

Fase 2, c’è chi converte la disco in cinema drive-in

ACQUI TERME - Gli acquesi Roberto Valfrè e Francesca Cavanna lavorano nel settore intrattenimento da più di trent'anni. Hanno gestito note sale da ballo e con la discoteca mobile animato eventi estivi, leve, sagre e feste in Piemonte e in Liguria.

«Eravamo pronti ad un’estate fitta di appuntamenti quando è arrivata l’emergenza Covid - racconta Francesca Cavanna - Le disposizioni sul distanziamento sociale hanno penalizzato fortemente il settore intrattenimento, specialmente quello nostro che organizza eventi all’aperto. I gestori di discoteche hanno in qualche modo convertito i grandi locali in ristoranti o simili. A noi è stato chiesto il massimo sacrificio: lo stop di qualsiasi evento».

Il blocco ha azzerato le commissioni e causato un danno economico di entità esiziale: mancati incassi e spese di magazzino difficilmente sopportabili. «Il nostro è un settore che richiede investimenti continui per essere al passo con i tempi; a questi poi si aggiungono i costi di gestione, del personale, dei materiali e le tasse - spiega la Cavanna - Nei mesi scorsi ci siamo ritrovati nel capannone a guardare sconcertati tutta la nostra attrezzatura inutilizzata».

«Dovevamo reagire in qualche modo, altrimenti avremmo chiuso i battenti, così abbiamo pensato di impiegare la nostra strumentazione per realizzare un servizio drive-in moderno». La proposta di mega-schermi offerta dalla Vr audio è differenziata a secondo degli spazi a disposizione della committenza. Roberto e Francesca si dichiarano pronti ad allestire cinema all’aperto dalle piazze di paese ai parcheggi dei supermercati. «Dove, di concerto con gli enti locali, si possa organizzare un sistema di sicurezza con vie di fuga ed assistenza medica - precisano - Abbiamo già diversi contatti con i distributori cinematografici per la proposta di interessanti pellicole».

Pur avendo a disposizione impianti capaci di diffondere più di 100mila watt, l’idea della Vr audio è quella di un cinema a rumore ‘zero’. «Abbiamo acquistato un sistema che trasmette il sonoro su onde radio, così ogni auto, sintonizzandosi su una determinata frequenza, potrà ascoltare il film trasmesso sullo schermo direttamente dal suo impianto. Il drive-in è una magia del passato resa sorprendente dalle tecnologie di oggi».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Novi Ligure

Muore mentre fa
colazione al bar

02 Luglio 2020 ore 11:20
.