Domenica 05 Luglio 2020

Acqui Terme

Terme, il Comune insiste: «Vogliamo risposte precise. Serve quadro economico»

Un'estate senza terme, «e anche la piscina a rischio chiusura»

ACQUI TERME - Nel pomeriggio di oggi, mercoledì 3, a Palazzo Levi si è tenuta una Commissione speciale sulle Terme di Acqui. Oltre ai membri della Giunta e ai rappresentanti di maggioranza e minoranza del Consiglio Comunale, alla riunione erano presenti anche alcuni albergatori acquesi e un procuratore di Terme Spa, società che detiene l'85% delle quote di tutti gli impianti termali. 

«Per quanto troviamo snervante continuare a dialogare con portavoce o avvocati che non hanno alcuna possibilità di entrare nel merito delle decisioni o delle scelte da perseguire - fa sapere il sindaco Lucchini - abbiamo avanzato richieste precise alla proprietà». L'amministrazione ha manifestato «totale disapprovazione per un'eventuale chiusura della Piscina Monumentale. Sarebbe una scelta assurda considerato che in tutta Italia le piscine stanno via via riaprendo i battenti per la stagione estiva. Abbiamo poi fatto specifica richiesta di un quadro economico, affinché la gestione della piscina dei Bagni possa essere presa in seria considerazione da altri privati che hanno manifestato forte interesse».

Per quanto riguarda le altre strutture destinate alle cure termali, invece, «il tavolo ha espresso istanza di un'eventuale riapertura anticipata per il mese di agosto». La giunta pentastellata attende una risposta ufficiale da Terme Spa entro i prossimi giorni.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Novi Ligure

Muore mentre fa
colazione al bar

02 Luglio 2020 ore 11:20
Serravalle Scrivia

Violenza
e sequestro di persona, arrestato 45enne

04 Luglio 2020 ore 09:15
Lutto

Addio a Enzino, grande tifoso grigio

26 Giugno 2020 ore 21:57
.