Domenica 05 Luglio 2020

Acqui Terme

La ricetta di Mighetti per la ripartenza economica

Esenzione dall'imposta di scopo, riduzione del canone Cosap e contributo sulla tariffa Econet

La ricetta di Mighetti per la ripartenza economica

ACQUI TERME - Esenti dall'imposta di scopo artigiani, commercianti e gestori di altre attività produttive e ricettive. È la sintesi della delibera approvata da Palazzo Levi per rilanciare il tessuto economico colpito dall’emergenza epidemiologica legata al Covid-19.

La ricetta della ripartenza delle imprese prevede la riduzione del canone Cosap e, molto probabilmente, un contributo sulla tariffa Econet.

«È necessario avere un occhio di riguardo – sottolinea il vicesindaco Paolo Mighetti – verso le attività economiche che sono state colpite da questa inaspettata emergenza sanitaria. L'imposta di scopo è stata necessaria per recuperare le giuste risorse per programmare gli interventi più urgenti sulle strade danneggiate dal maltempo dello scorso novembre. Essendo un'imposta sugli immobili, abbiamo deciso di esentare tutti i proprietari che gestiscono attività all'interno degli stessi. Con questo provvedimento vogliamo dare un segnale forte e un aiuto concreto a molti imprenditori. Ma non basta. Proprio per questo motivo stiamo anche definendo la riduzione della Cosap e della Tarip, per andare incontro a chi rischia di vedere vanificati i propri sforzi ed investimenti a causa dell'emergenza sanitaria».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Novi Ligure

Muore mentre fa
colazione al bar

02 Luglio 2020 ore 11:20
Serravalle Scrivia

Violenza
e sequestro di persona, arrestato 45enne

04 Luglio 2020 ore 09:15
Lutto

Addio a Enzino, grande tifoso grigio

26 Giugno 2020 ore 21:57
.