Lunedì 01 Marzo 2021

Acqui Terme

Il Comune sperimenta il telelavoro: in due impiegati....da casa

La sperimentazione durerà un anno e sarà rivolta al personale impiegato a tempo pieno e con contratto a tempo indeterminato

Il Comune sperimenta il telelavoro: in due impiegati....da casa

ACQUI TERME - Seppur l’istituto sia del 1998, il Comune bollente ha deciso di sperimentare il telelavoro solo dal 2020. La decisione della Giunta penta-stellata è quella di «avvalersi di forme di lavoro a distanza, allo scopo di razionalizzare l’organizzazione del lavoro e di realizzare economie di gestione attraverso l’impiego flessibile delle risorse umane» si legge nella delibera numero 340.

Nuovi parametri spazio-temporali per due lavoratori dipendenti che non dovranno recarsi a Palazzo Levi per timbrare il cartellino ma potranno svolgere le proprie mansioni ‘comodamente’ da casa (ovviamente monitorate per qualità e quantità della prestazione fornita).

La sperimentazione durerà un anno e sarà rivolta al personale impiegato a tempo pieno e titolare di un contratto a tempo indeterminato.

«Il fine è quello di incentivare nuove forme di flessibilità per i propri dipendenti, creare nuove opportunità di lavoro per coloro che hanno problemi di mobilità, favorire l’incremento del livello di soddisfazione e della qualità della vita dei lavoratori coniugando le esigenze lavorative con quelle familiari (figli, anziani, disabili), sostenere la maternità consentendo maggiori possibilità di presidio familiare» hanno specificato dall’amministrazione Lucchini. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La tragedia

Bistagno, schianto mortale in periferia

19 Febbraio 2021 ore 21:05
La tragedia

Schianto a Bistagno: l'Acquese piange 40enne di Monastero

20 Febbraio 2021 ore 08:00
L'ordinanza

Il Piemonte torna 'zona arancione'

26 Febbraio 2021 ore 19:04
.