Mercoledì 17 Agosto 2022

Anti truffe

Il ‘phishing’ che incanta e poi asciuga il conto

L’incontro è martedì 12 aprile, alle 15, nella sala ‘Baravalle’ della Cisl, in via Tripoli 14 ad Alessandria.

phishing

Via sms, email o per telefono. Le truffe bancarie sono sempre in agguato e sempre più sofisticate. Per questo le associazioni a difesa dei consumatori hanno organizzato un incontro pubblico per mettere in guardia su un fenomeno in netta crescita che prende di mira i risparmiatori con azioni di ‘pescaggio’ dei dati sensibili per accedere ai conti correnti. Il ‘phishing’ è una truffa, su Internet, che attraverso l’inganno vengono ottenuti i dati finanziari che si fingono un ente finanziario.

L’incontro è martedì 12 aprile, alle 15, nella sala ‘Baravalle’ della Cisl, in via Tripoli 14 ad Alessandria. Dopo l’introduzione di Bruno Pasero (Federconsumatori Piemonte) e di Gian Paolo Coscia (presidente della Camera di Commercio di Alessandria - Asti) il tema verrà sviluppato da Roberto Capra di Adiconsum Alessandria - Asti (“Che cos'è il phishing bancario”) e da Ernesto Pasquale, presidente di Adiconsum Alessandria - Asti (“Come difendersi dalle truffe”).

Partecipano Paolo Graziano (Associazione Consumatori Piemonte), Vincenzo Bronti (Adoc) e Roberto Masini (Federconsumatori Alessandria). Le conclusioni saranno di Riccardo Sammartano, presidente Adiconsum Piemonte. Modera Enrico Sozzetti, giornalista economico. 

L’incontro si svolgerà in presenza (mascherina Ffp2 green pass obbligatori) e sarà anche possibile seguirlo collegandosi al link https://us02web.zoom.us/j/83219192976.

Per partecipare, inviare un messaggio al numero 377.0983326 oppure inviare una mail all’indirizzo: alessandria@federconsumatoripiemonte.it.

Ernesto Pasquale mette in guardia: «Molte persone ingenuamente consegnano ancora le chiavi di accesso al conto, credendo di parlare con la propria banca. In questi anni gli istituti di credito hanno migliorato la comunicazione anti phishing e i sistemi a più fattori per confermare le operazioni, ma non sempre il cliente è attento».

Roberto Masini (Federconsumatori) ricorda di non aprire alcun link: «I metodi sono sempre più sofisticati e le comunicazioni dei truffatori più simili alle originali. A volte basta un solo click su un messaggio per avere dei problemi». L’iniziativa è realizzata con il patrocinio e contributo della Camera di commercio di Alessandria – Asti.