Lunedì 08 Agosto 2022

TCA, metalli preziosi ‘responsabili’

TCA, metalli preziosi ‘responsabili’

Recuperare e dare vita alle risorse scarse è sempre più importante, proprio per evitare un ulteriore impatto ambientale sul Pianeta. TCA ha incorporato questa filosofia nella propria missione, proseguendo nel servire le imprese del comparto orafo argentiero e non solo, in modo sempre più attento a temi come l’etica, la tutela dell’ambiente e il rispetto dei diritti umani, ancora oggi non garantiti per tutti.

Il percorso aziendale per certificare la qualità dei propri standard produttivi non si è mai fermato. TCA da anni è inserita nella lista della London Bullion Market Association (LBMA) per l’oro e per l’argento, facendosi riconoscere a livelli internazionale non soltanto per una corretta attività, ma anche per la solidità finanziaria alle spalle: “Abbiamo superato verifiche meticolose su tutta la filiera produttiva, grazie alle quali siamo stati accreditati nella lista dei migliori ed affidabili raffinatori globali”, spiega Tommaso Chiarini, Global Business Development Manager di TCA che ha seguito l’iter di questa e di un’altra certificazione internazionale che riguarda una ristretta cerchia di operatori nel mondo: l’RJC. “TCA è diventata membro del Responsible Jewellery Council, organizzazione che certifica pratiche responsabili da un punto di vista etico, sociale ed ambientale. Solo chi rispetta i diritti umani in tutto il percorso produttivo, dall’estrazione nei paesi di provenienza dei metalli, alla vendita può farne parte”.

TCA ha dimostrato dunque che è possibile fare business e portare avanti l’impegno sociale concreto e l'attenzione verso il rispetto di pratiche responsabili anche nella filiera del recupero e affinazione dei metalli preziosi. “Grazie agli sforzi di mantenere alto lo standard qualitativo, abbiamo rafforzato il nostro impegno per offrire ai nostri clienti un servizio che guarda al futuro, più giusto per tutti. Il nostro pubblico chiede oggigiorno sempre più spesso prodotti di qualità e sostenibilità verificata nei fatti. In virtù di questo impegno, i clienti ci hanno premiato. Basti pensare che le lavorazioni nello stabilimento valenzano sono aumentate del 32 per cento. Sempre più aziende che abbracciano lo stesso stile di vita e di business chiedono i metalli certificati RJC”.

Quello di Valenza è solo uno dei tre stabilimenti dislocati strategicamente negli altrettanti distretti orafi italiani. Ad Arezzo c'è il “quartier generale” e la sede produttiva principale, dove tutto è iniziato oltre 40 anni fa. L’Azienda è stata infatti fondata nel 1977 per trattare ceneri contenenti oro e argento, ma con il tempo ha implementato sempre più servizi seguendo le esigenze del settore non più solo orafo ma in generale di tutte le imprese che impiegano metalli preziosi nei loro processi produttivi. I metalli sono davvero ovunque, dall’elettronica alla farmaceutica, dalle imprese che producono accessori di lusso per la moda all’automotive.

TCA si differenzia da altre imprese di recupero ed affinazione dei metalli preziosi non solo perché è in grado di recuperare sia oro che argento che platino, palladio e rodio, ma anche perché è in grado di gestire tutto il ciclo del recupero, in maniera autonoma e grazie ad una consolidata esperienza e competenza acquisita.

Tra i servizi offerti oltre al recupero, c’è la re immisione della materia prima nei vari processi delle industries, attraverso l’attività di banco metalli. L'apporto analitico in ogni fase del processo e le sofisticate tecnologie di cui l’impresa è dotata permettono di recuperare praticamente tutto il materiale prezioso sia esso oro o argento, che palladio, platino e rodio. In un contesto di strategicità dei metalli preziosi e di scarsità di presenza, si tratta di un'attività sempre più rilevante.

A Sale – in provincia di Alessandria, nel distretto orafo dell’alta gioielleria artigianale valenzana – TCA è presente ormai da anni con una sede che viene familiarmente definita una ‘TCA in miniatura’. A Vicenza c'è invece un altro polo commerciale e di assistenza alla clientela. Oltre 120 dipendenti in totale; una lunga esperienza nel settore e un occhio attento all’osservazione del mercato e alla comprensione di ciò che serve risolvere e garantire. Sono solo alcune delle caratteristiche di TCA che usa la sua forza per mantenere produzioni e servizi offerti, fatti di qualità e soprattutto di serietà e competenza. Nel rispetto delle norme ed attraverso una conduzione aziendale più sostenibile possibile.

www.tcaspa.com