Giovedì 17 Ottobre 2019

Acqui Terme

Al via il censimento 2019...ma si cambia metodo...

Sono previsti due diversi tipi di rilevazione, "areale" e "a lista"

Al via il censimento 2019...ma si cambia metodo...

ACQUI TERME - Da ieri è partita la macchina amministrativa per il Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni 2019. «A differenza di quanto avveniva in passato, l'Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT) rileva le principali caratteristiche demografiche della popolazione e le sue condizioni socio-economiche con cadenza annuale e non più decennale» hanno spiegato dagli uffici comunali. “L'Italia ha bisogno di campioni” è lo slogan scelto dall'ISTAT per sintetizzare la “filosofia” del nuovo Censimento ed infatti la nuova scansione non riguarderà l'intero territorio comunale e l'intera popolazione dimorante, ma soltanto un numero limitato di famiglie acquesi, scelte a caso dall’ISTAT appunto come campioni rappresentativi della realtà locale. 

«La strategia censuaria prevede due tipi di rilevazione, da tenere distinti perché basati su metodi di indagine differenti – hanno continuato i tecnici - una rilevazione cosiddetta “areale” e una rilevazione cosiddetta “da lista”». La prima si svolgerà dal 10 ottobre al 13 novembre e vedrà la discesa in campo di rilevatori incaricati dal comune. I rilevatori, muniti di tablet e di tesserino identificativo, contatteranno circa 130 famiglie estratte a sorte per effettuare loro un'intervista a domicilio. Le famiglie interessate saranno informate mediante locandine affisse al portone o mediante comunicazioni non nominative inserite nella cassetta postale.

La rilevazione “da lista” prevede invece una restituzione multicanale. Oltre 350 famiglie acquesi, diverse dalle precedenti, hanno già ricevuto a casa, o riceveranno nei prossimi giorni, una lettera nominativa con le istruzioni per la corretta compilazione del questionario. A partire dall'8 ottobre le famiglie interessate potranno compilare on line il questionario utilizzando le credenziali di accesso indicate nella lettera ricevuta. «In alternativa, gli interessati potranno recarsi presso il Centro Comunale di Rilevazione a Palazzo Levi, piano terreno, e compilare lì il questionario, in autonomia o con l'assistenza di un operatore comunale» hanno concluso. L’ufficio sarà aperto a partire dal 10 ottobre, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 13,30, lunedì e giovedì pomeriggio dalle 16 alle 17 (tel. 0144.770256-770251).

 

 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Presentazione

Soged,
i nuovi giornali
e i siti
in un evento al Disit

11 Ottobre 2019 ore 14:25
.