Giovedì 17 Ottobre 2019

Mostra

Alla Biblioteca Civica una mostra per ricordare Gaetano Scirea

La mostra sarà aperta dal 19 agosto al 5 settembre dalle 8.30 alle 14.00

Alla Biblioteca Civica una mostra per ricordare Gaetano Scirea

ACQUI TERME - A trent’anni dalla morte di Gaetano Scirea, la città termale renderà omaggio al grande campione con una mostra fotografica. Da lunedì 19 agosto, alle 11, nella biblioteca civica acquese il ricordo del magico ‘6’ juventino rivivrà attraverso gli scatti senza tempo del fotografo Salvatore Giglio. La mostra, organizzata dall’associazione Stand By Me onlus, è un viaggio nostalgico attraverso la carriera bianconera di un uomo che si è distinto sul campo e nella vita per disciplina e serietà. Salvatore Giglio, autore dell’esposizione, è lo storico fotografo della Juventus; con le sue immagini ha raccontato mezzo secolo di storia bianconera. Nel 2009, l’UEFA lo ha inserito nell’olimpo dei 14 ‘UEFA’s World’s Best Soccer Photographers’.

«Scirea viene catturato dall’obiettivo mentre si allena, durante una partita o tra i tifosi con cui aveva un legame profondo – ha spiegato - Immagini che ci consegnano innanzitutto un gentiluomo dalla profonda etica sportiva e un fuoriclasse che non ha mai perso la sua dimensione umana, umile e ironica».

«Ammiravo il gioco di Gaetano Scirea, all'epoca così elegante e così moderno che si rimaneva incollati alla televisione – ha dichiarato il sindaco Lorenzo Lucchini –  Il tragico 3 settembre 1989, quando morì all’età di 36 anni, in Polonia, rimasi pietrificato. Scirea ha lasciato un segno indelebile in Italia, personaggio umile sia in campo che nella vita, un figura esemplare a cui molti di noi si ispirano, e sono perciò profondamente onorato che Acqui Terme possa commemorarlo dignitosamente con questa iniziativa».

«Si realizza  un grande sogno  – ha commentato Massimo Pivotti, presidente dell’associazione Stand By Me - Avevamo già da tempo in mente di organizzare un evento capace di commemorare dignitosamente la figura esemplare del campione e dell’uomo Gaetano Scirea, rimasta nei nostri cuori al di là del tifo calcistico. Questa è il primo di un bouquet di eventi che realizzeremo in città; vorremmo costruire una manifestazione capace di proseguire nel tempo e magari ripetersi con cadenza annuale. La mostra sarà un’occasione per emozionarci, ricordare e voler bene ad un personaggio umile che ha lasciato il segno, soprattutto nel nostro territorio che spesso lo ricorda mentre passeggiava in città con la famiglia, a cui ognuno di noi ha dedicato una parola, uno sguardo o un sorriso ».

La mostra sarà aperta dal 19 agosto al 5 settembre dalle 8.30 alle 14.00. L’ingresso è gratuito. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Presentazione

Soged,
i nuovi giornali
e i siti
in un evento al Disit

11 Ottobre 2019 ore 14:25
.