Sabato 24 Agosto 2019

Sorpassi pericolosi, otto motociclisti scappano dopo l'incidente mortale: denunciati

Fin dall'inizio i carabinieri avevano avuto qualche dubbio sulla dinamica dell'incidente. Grazie a testimonianze, filmati sui social ecco la svolta: otto denunciati per omissione di soccorso e due per aver provocato l'incidente mortale

Sorpassi pericolosi, otto motociclisti scappano dopo l'incidente mortale: denunciati
 BISTAGNO - Erano un gruppo di motociclisti, almeno otto, sulle strade tra Bistagno e Roncogennaro, quando il centauro Carlo Cazzola, 65enne di Bistagno, si scontrò frontalmente con un'auto perdendo la vita. Lo hanno stabilito i Carabinieri che però al momento dell'incidente, a parte i due mezzi coinvolti, non avevano trovato nessuno. 

Dopo mesi di indagini e ricostruzioni, testimonianze dei vicini, le fotografie e i video sui social-network nonché la testimonianza della donna che aveva avuto l’incidente, ecco il colpo di scena: l'uomo si trovava in compagnia di altri motociclisti, per giunta si stavano sorpassando a vicenda. 

Cazzola aveva poi invaso la corsia opposta mentre stava sopraggiungendo l'auto. Ma gli altri - probabilmente per paura o perché qualcuno aveva anche bevuto - invece di chiamare i soccorsi hanno dato gas e se ne sono andati, sperando di dimenticare la brutta vicenda.
Non lo hanno fatto i militari, che dopo mesi di indagini hanno identificato otto uomini, tutti della provincia astigiana e cuneese, denunciati per omissione di soccorso (avendo lasciato sul posto, senza chiamare i soccorsi, sia l’uomo deceduto sia la donna coinvolta) e, per due di loro, anche la più grave accusa di omicidio stradale avendo concorso a provocare la caduta mortale. 

 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Carabinieri

Colpo fortuito durante
la battuta: cacciatore...

23 Agosto 2019 ore 18:07
L'operazione

Tortona: 54 lavoratori irregolari,
4 in 'nero'

23 Agosto 2019 ore 09:46
.