Martedì 05 Luglio 2022

Acqui Terme

Scacchi: campionati di categoria, l'acquese Arata vince nei 'Terza'

Al PalaCongressi è terminata la fase dei tornei tricolore, da oggi via al Mondiale seniores a squadre

Scacchi: campionati di categoria, l'acquese Arata vince nei 'Terza'

ACQUI TERME - Si sono conclusi ieri al PalaCongressi di zona Bagni i Campionati italiani di scacchi per categorie e la semifinale del campionato assoluto. In totale sono stati 144 gli scacchisti in arrivo da tutta Italia che per una settimana hanno riempito il grande salone dell'Auditorium acquese, suddivisi in 5 tornei separati tutti diretti dalla terna arbitrale composta dall’arbitro internazionale Alessandro Brigati di Cremona, dall’arbitro nazionale Brunetto Casalini di Cossato e dall’arbitro regionale Emanuele Menniti di Asti.

La competizione di maggior prestigio era certamente la semifinale del campionato italiano assoluto, a cui potevano accedere solo i qualificati delle fasi provinciali e regionali. I primi tre classificati hanno ottenuto l'accesso alla finale a 12 nella quale a novembre si assegnerà il titolo tricolore assoluto. Gli altri tornei hanno attribuito i titoli italiani di categoria. 

Questi i primi tre classificati dei vari tornei svolti:

SEMIFINALE:  (41 presenze) 1° il maestro internazionale Alberto Barp di Belluno con 8,5 punti su 9 partite; 2° il maestro internazionale Giuseppe Lettieri di Salerno con 7 punti; 3° il maestro Fide Valerio Carnacelli di Roma con 6,5 punti. Questi tre accedono alla finalissima per il titolo assoluto.

CANDIDATI MAESTRI: (32 presenze) 1° Ludovico Serloni di Ancona con 7 punti su 9 partite; 2° Rocco Vairo di Genova con 6,5; 3° Mattia Valtemara di Milano con 6,5 . A questo torneo ha partecipato il calamandranese Valter Bosca che ha ottenuto 3,5 punti, buon risultato perché Bosca, per motivi personali, ha disputato solo 7 partite anziché 9.

PRIMA NAZIONALE: (28 presenze) 1° Tomaso Bricola di Gavi Ligure con 7 punti, 2° Dario Spada di Roma con 6,5: 3° Claudio Thoux di Asti con 6 punti. Tra gli acquesi era presente Giancarlo Badano che ha ottenuto solo 2,5 punti, ben al di sotto del suo standard solito.

SECONDA – TERZA NAZIONALE: (22 presenza) queste due categorie sono state accorpate in unico torneo con classifiche separate per l’esiguo numero dei partecipanti. 

Nei seconda nazionaliOrlando Pin di Siena con 7 punti; 2° Christian Salerno di Varese con 6,5 punti; 3° Filippo Casagrande di Ostia con 6 punti. Buona la prestazione del termale Angelo Benazzo che ha ottenuto 5,5 punti chiudendo al 5° posto. 

Nei terza nazionali le migliori soddisfazioni per il Circolo scacchistico Acquese Collino Group. Il ventitreenne Alessio Arata (foto sotto) ha meritatamente vinto con 5,5 punti (5 vittorie ed un pareggio) conquistando automaticamente la promozione alla seconda categoria nazionale. 2° Giovanni Romano di Palermo  con 5; 3° l’altro palermitano Enrico Bandieramonte con 4,5.

INCLASSIFICATI: (21 presenza) 1° Simone Zerbin di Cuneo con 9 punti (punteggio pieno); 2° Lorenzo Danesi di Genova con 7 punti: 3° Diego Palozza di Roma con 6 punti. In questo torneo giocavano due acquesi: Paolo Caliego, che ha ottenuto un dignitoso 2,5 punti e l’esordiente Fabio Bellati (giocatore non vedente) che con un punto ha iniziato con gli scacchi a livello agonistico.

...e ora i Mondiali seniores a squadre

Terminati i campionati italiani, da oggi, lunedì 20, si tengono sempre al Palacongressi i Campionati mondiali seniores a squadre. La manifestazione è riservata a giocatori che abbiano raggiunto i 50 anni di età e si protrarrà sino al 29 giugno. Si disputano 9 turni di gioco (uno al giorno con riposo sabato 25 giugno) e le squadre sono composte da 4 giocatori più una riserva. Sono previsti due tornei separati uno per gli scacchisti compresi tra i 50 e i 65 anni  ed un altro per i giocatori con età superiore ai 65 anni. Sono iscritte 44 squadre ed alcuni giocatori iscritti sono stati in passato tra i migliori dieci scacchisti delle classifiche mondiali. E’ presente anche una squadra acquese che schiererà: Fabio Grattarola, Giancarlo Badano, Angelo Benazzo, Riccardo Vinciguerra ed Alberto Genovese. Sono circa 250 le persone che alloggeranno  in città per oltre 10 giorni tra giocatori, accompagnatori ed arbitri, con notevoli rientri economici per il turismo locale. Le partite più importanti saranno trasmesse in diretta internet e quindi potranno essere seguite in tutto il mondo in tempo reale.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.