Giovedì 30 Giugno 2022

La rassegna

Quando la musica è territorio: dall'8 giugno c'è Monferrato Classica

Un evento musicale "a tappe" in quattro città diverse, ideato dal maestro Alex Leon

Quando la musica è territorio: dall'8 giugno c'è Monferrato Classica

ACQUI TERME - La musica come identità: vigne, radici, tralci e vibrazioni sonore, «un’impronta digitale sul nostro patrimonio Unesco che si trasforma in pentagramma». Dall'8 giugno al 4 settembre Alessandria, Acqui Terme, Casale e Nizza Monferrato ospiteranno gli appuntamenti del ricco calendario di Monferrato Classica, la manifestazione, alla sua seconda edizione, firmata dal maestro di violino Alex Leon.

Non solo quattro concerti itineranti, «ma un vero e proprio manifesto culturale - scrivono gli organizzatori - dove a dialogare sulle note dei più importanti maestri di musica classica, reinterpretati in chiave moderna da concertisti tra i più in vista del panorama internazionale, sono i temi della sostenibilità, del fare cultura e della bellezza che tutto questo genera. 
«Durante il lockdown - dichiara il Maestro Leon - ero fermo con i concerti, non lavoravo. È stato un momento difficile per tutti coloro che vivono di musica come me, di arte in generale, e non solo. Ero a casa, ma avevo bisogno di agire, muovermi, in qualche modo creare e così ho trovato un’occupazione lavorando nelle vigne. Lì, potando i rami, nel silenzio assoluto, la musica più intensa, immerso totalmente nella natura, ho pensato di restituire qualcosa a questo territorio che con me è sempre stato generoso. E così è nato il progetto Monferrato Classica».

Il programma

Una staffetta tra musica e colline che tocca non solo quattro città ma quattro luoghi identitari del Monferrato. Questi gli appuntamenti in calendario:

Trio Debussy: Alessandria 8 giugno, Acqui Terme 9 giugno, Nizza Monferrato 10 giugno, Casale Monferrato 11 giugno.

Quartetto Indaco: Casale Monferrato 30 giugno, Nizza Monferrato 1° luglio, Alessandria 2 luglio, Acqui Terme 3 luglio.

Quartetto Di Cremona: Acqui Terme 4 agosto, Nizza 5 agosto, Casale Monferrato 6 agosto, Alessandria 7 agosto.

Massimo Quarta e Monferrato Classic Orchestra: Acqui Terme 1° settembre, Nizza Monferrato 2 settembre, Casale Monferrato 3 settembre, Alessandria 4 settembre.

«Monferrato-Classica. Sta tutto qui, in queste due parole. La musica, la mia ragione di vita e il Monferrato, luogo ancora tutto da raccontare, inesauribile fonte di ispirazione, al quale appartengo e mi appartiene», aggiunge Alex Leon. «La musica classica è la più evoluta di tutte le tipologie musicali, non ha tempo né confini. È pensiero e forma, illusione e concretezza».

Per meglio contestualizzare l’ambiente che circonda questa edizione di Monferrato Classica, prima di ogni concerto saranno offerte degustazioni immersive di prodotti enogastronomici, «per divenire parte di quel tutto che questa terra racconta. La musica è condivisione come lo è il vino delle nostre colline. Alla base di tutto c’è un concetto unico: la passione», conclude Leon.

«Il progetto - commenta il sindaco di Acquu Terme, Lorenzo Lucchini - nella sua seconda edizione prevede la realizzazione di una manifestazione di grande qualità, con lo scopo di consolidare un’iniziativa legata anche nel nome al territorio piemontese. Sono certo che la musica, soprattutto in questo momento storico, possa essere uno degli strumenti per esprimere le emozioni di speranza e testimoniare attraverso l’arte che ogni ostacolo può essere superato».

Biglietti e abbonamenti

Per accedere ai concerti occorre acquistare i biglietti attraverso il sito www.monferratoclassica.it. Il costo medio per ogni biglietto è di 20 euro comprensiva di una degustazione dei migliori vini del Monferrato. Per promozioni speciali e abbonamenti visitare il sito web. Per info e ticket www.monferratoclassica.it

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Lo spoglio

Giorgio Abonante
nuovo sindaco di Alessandria

27 Giugno 2022 ore 00:14
.