Domenica 13 Giugno 2021

Politica

Sicurezza: botta e risposta tra Lega e Giunta

Cerini: "Campagna elettorale? Ben venga se stimola a fare le cose"

Le ricette per la ripartenza acquese secondo la Lega

ACQUI TERME - Botta e risposta tra Lega Piemont e Giunta penta-stellata. Da una parte il Consigliere Comunale Marco Cerini, dall’altra l’Assessore alla Polizia Locale, Gianni Rolando. L’accusa del tecnico comunale è chiara: «Toni da campagna elettorale e nessuna proposta». «Ben venga se serve ad attirare l’attenzione dell’amministrazione comunale – ha risposto Cerini - Siamo soddisfatti di aver visto una maggiore attenzione relativamente alla situazione di piazza Maggiorino Ferraris: caso vuole che questo sia avvenuto dopo che abbiamo segnalato il problema, e dopo che l’ennesimo episodio aveva portato alla nascita di un comitato cittadino per chiedere maggior sicurezza nella zona del Galassia. Sicuramente ci direte che il problema era già stato evidenziato, che l’Amministrazione si era già attivata. Vorrà dire che siamo stati fortunati e abbiamo avuto il giusto tempismo. Fatto sta che era un problema che persisteva da parecchi mesi. Ci auguriamo solo che l’attenzione rivolta alla zona non venga meno e che questo non sia stato solo un intervento estemporaneo».

Altre zone meriterebbero attenzioni. «Vogliamo ricordare le altre due problematiche che avevamo sollevato, vale a dire quella del parcheggio interrato in zona McDonald’s e quella di Zona Bagni: vediamo se avremo la stessa fortuna – rammenta il leghista – Videosorveglianza: riteniamo che tutto sommato ottenere un finanziamento non fosse poi così complicato, come si può vedere dal lungo elenco di Comuni limitrofi che invece lo hanno ottenuto. Ma ci hanno risposto che un progetto per il potenziamento delle telecamere è già in corso, e quindi ne prendiamo atto». 

Infine, solo critiche dalla Lega? «C’è un’immensa diversità tra la Lega e l’amministrazione comunale – premette  - Abbiamo una visione così differente su come si amministra che sarebbe difficile, se non impossibile, trovare punti d’incontro (salvo ovviamente le occasioni di emergenza, come si è visto per l’alluvione del 2019 e per la gestione della pandemia). Noi per primi vorremmo dedicare le nostre energie per elaborare una visione di amministrazione in vista delle prossime elezioni, anziché dover ogni volta intervenire, per evidenziare criticità e manchevolezze dell’attuale Giunta. Pertanto, non esprimeremo solo proposte, semmai una vera idea progettuale per la ricostruzione e il rilancio della nostra città».  

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Il lutto

Dentista morto di infarto

11 Giugno 2021 ore 16:05
.