Mercoledì 28 Luglio 2021

Acqui Terme

Terme, l'allarme dei sindacati: "Ammortizzatori fino a giugno"

UilTucs: "Il protrarsi delle chiusure non ci consente di essere ottimisti"

Terme, l'allarme dei sindacati: "Ammortizzatori fino a giugno"

ACQUI TERME - Ancora grande preoccupazione per il comparto termale di Acqui. «L’Azienda ha richiesto un periodo di ammortizzatori sociali per i mesi di aprile, maggio e giugno – informa Maura Settimo, segretario UILTuCS Alessandria -  La situazione del turismo in Provincia di Alessandria è ormai messa a dura prova come per il resto d’Italia e il protrarsi delle chiusure non ci consente di essere ottimisti». 


«UILTuCS ha chiesto un incontro a Terme di Acqui s.p.a. e a Confindustria Alessandria per monitorare l’utilizzo del Fondo Salariale e partecipare attivamente a un percorso condiviso che possa salvaguardare il più possibile l’occupazione in un settore chiaramente strategico, ma che è stato e resta tra quelli che ha subito i maggiori danni a seguito delle restrizioni governative per pandemia di quest’ultimo anno» continua la referente sindacale.


Secondo i rappresenti dei lavoratori il turismo termale dovrebbe far parte di un piano di rilancio complessivo, essendo fonte di richiamo per i visitatori con ricadute sull’indotto delle altre attività commerciali cittadine.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La tragedia

Motociclista muore
nell’impatto contro guard rail

24 Luglio 2021 ore 10:15
.