Martedì 24 Novembre 2020

Acqui Terme

Lucchini su movida: "Chiusura piazze, mai preoccupato dalla responsabilità"

Ad Acqui (al momento) non sono previste chiusure di piazze o strade

La movida e il contagio: tra voglia di ripartire e prudenza

ACQUI TERME - Tanto fa discutere l’ultimo decreto anti contagio del Governo Conte, in particolare ad accendersi l’Anci sulla questione del ‘coprifuoco zonale’ per scongiurare assembramenti. Sulla questione abbiamo chiesto l’opinione del sindaco acquese Lorenzo Lucchini. «Per quanto sia stato eliminato il passaggio nel Dpcm che delegava ai primi cittadini il compito di chiudere strade o piazze a rischio assembramento, non mi sono sentito preoccupato dalla responsabilità che ci era stata affidata in quanto ad Acqui Terme ci siamo sempre mossi in concerto con la Prefettura e i comitati provinciali per la sicurezza – dichiara - Affrontiamo l’emergenza sanitaria sempre in coordinamento con le istituzioni territoriali, tant’è che abbiamo già costituito un gruppo tra tutti i centri-zona della provincia di Alessandria per concordare in maniera coordinata tutte le eventuali azioni di prevenzione da intraprendere nelle prossime settimane». 

In conclusione il primo acquese tranquillizza gli amanti della movida: «Al momento non sono previste chiusure di piazze o di strade, salvo eventuali sviluppi del contagio sul territorio provinciale». 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

Animalisti

Caccia in zona rossa? "Il solito favore ingiustificato"

14 Novembre 2020 ore 12:28
Il lutto

Il Covid si porta via
Pier Paolo Caniggia

22 Novembre 2020 ore 13:48
.