Lunedì 26 Ottobre 2020

Visone

Nuovo regolamento per tutelare gli animali e il decoro urbano

Il consiglio visonese ha approvato le nuove disposizioni per la detenzione e la cura di animali

«Nessun nuovo positivo, ma servono tamponi per casi sospetti»

VISONE - Il Consiglio comunale di Visone ha approvato il nuovo regolamento per la detenzione e la cura degli animali «allo scopo di promuovere il benessere, la tutela e la dignità degli animali, favorendo e diffondendo i principi di corretta convivenza con la specie umana, nel rispetto dei reciproci interessi e diritti, e definendo le regole per una loro corretta detenzione e cura». 

Con le nuove disposizioni viene dato un giro di vite a maltrattamenti ed episodi di crudeltà ma vengono anche stabilite norme e procedure da rispettare per il bene della convivenza comune e del decoro urbano.

Questi gli aspetti principali della nuova regolamentazione: obbligo di garantire agli animali alimentazione, spazi e cure veterinarie adeguati e di provvedere a un loro efficace controllo riproduttivo, per evitare proliferazioni incontrollate e ingestibili; riconoscimento, tutela e sterilizzazione delle colonie feline, che dovranno però essere collocate lontano da strutture scolastiche e/o sanitarie e per ciascuna delle quali dovrà essere identificato un volontario responsabile; pieno diritto di dare da mangiare agli animali, ma divieto di lasciare avanzi di cibo incustoditi in luoghi pubblici, in modo che non diventino una possibile attrazione per specie indesiderate (es. insetti, topi) e che non producano un ambiente insalubre con il loro deterioramento; obbligo per tutti di adottare provvedimenti di contrasto dei piccioni in ambito urbano (chiudere le aperture nei tetti e nei muri che possono servire da nido, installare ove possibile dissuasori sui punti di posa, mantenere sempre pulito da guano e residui organici); introduzione di sanzioni per chi, d’ora in poi, contravverrà a questi obblighi e divieti.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

novi ligure

Villa Minetta, va deserta l'asta: nessuno la vuole

22 Ottobre 2020 ore 08:15
La tragedia

“I Vincenti responsabili”. Il Gup: imprudente...

20 Ottobre 2020 ore 18:25
.