Sabato 24 Ottobre 2020

Piano neve: pronto un bando biennale da 150 mila euro

Servizio della durata biennale, relativo alle stagioni invernali 2020/2021 e 2021/2022

Piano neve: pronto un bando biennale da 150 mila euro

ACQUI TERME - Diceva una nota pubblicità: prevenire è meglio che curare. E tale assunto pare abbia ispirato l’ultima decisione di Palazzo Levi. 

Il ‘Piano Neve’ vige dal 1994; la Giunta Penta-stellata ieri ha deciso di attivarlo immediatamente «in seguito all’aggravarsi delle condizioni meteorologiche – affermano nella delibera 179 - per garantire, a partire dall’inizio delle nevicate, l’incolumità pubblica ed offrire alla cittadinanza il minor disagio possibile sia sulle strade urbane sia su quelle extraurbane nonché sui marciapiedi gelati o intasati dalla neve».

Approvato quindi il Piano e il relativo format di appalto del servizio della durata biennale e relativo alle stagioni invernali 2020/2021 e 2021/2022.

L’Ufficio Tecnico ha preparato il Capitolato degli oneri nel quale vengono descritte le prestazioni oggetto del bando, le planimetrie e i prezzi unitari da mettere a base del bando «comprensivi dell'uso dei mezzi, dei consumi, dei carburanti, della manodopera, dell'acquisto del sale per il servizio di spargimento e delle spese generali e di ogni onere necessario all'esecuzione dei lavori a regola d'arte», il governo del sindaco Lucchini ha dato il suo ‘ok’.

Nella delibera si legge che a liberare scuole, Chiese e marciapiedi penserà il personale comunale con la fattiva collaborazione della Protezione Civile, dell’Associazione Carabinieri e dell’Associazione Alpini che promettono di intervenire ad ogni accenno di prima nevicata. 

Per affrontare il Piano biennale innevato Palazzo Levi ha stimato una spesa di 150mila euro (75mila a stagione invernale). A breve sulla piattaforma degli appalti pubblici verrà pubblicato il bando rivolto alle ditte locali dotate dei requisiti. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

La tragedia

“I Vincenti responsabili”. Il Gup: imprudente...

20 Ottobre 2020 ore 18:25
novi ligure

Villa Minetta, va deserta l'asta: nessuno la vuole

22 Ottobre 2020 ore 08:15
.