Giovedì 22 Ottobre 2020

Spettacoli

'Bistagno in Palcoscenico': un successo, nonostante tutto

Con 91 abbonati su 99 posti, la scelta di un cartellone che diversificasse generi e stili è risultata vincente

'Bistagno in Palcoscenico': un successo, nonostante tutto

BISTAGNO - In tempi di emergenza epidemica e di profonda crisi per il settore, arrivare a concludere con successo il cartellone della rassegna teatrale 'Bistagno in Palcoscenico' è stata un'impresa possibile grazie alla passione del pubblico che ha continuato a credere nell'offerta proposta da Quizzy Teatro e dalla sua direttrice artistica, Monica Massone, frequentando, seppur in rigoroso regime di contingentamento, lo spazio all'aperto messo a disposizione dal Comune di Bistagno. 

Fondamentale, poi, il supporto della Fondazione Piemonte dal Vivo, progetto di ospitalità artistica entro cui Quizzy Teatro è compreso, della SOMS e del Comune di Bistagno per la collaborazione logistica, nonché di tutto il comparto tecnico, elemento di primaria importanza nell'allestimento di ogni rappresentazione.

Con 91 abbonati su 99 posti, la scelta di un cartellone che diversificasse generi e stili è risultata vincente: si è, infatti, spaziato dalla commozione per il ritrovarsi di due sorelle, Marina Massironi e Nicoletta Fabbri de 'La somma di due' (Nido di Ragno Produzioni), alla struggente interpretazione d'attore delle più suggestive canzoni di De André in 'Attenti al Gorilla' (Accademia dei Folli), al divertimento per l'esilarante messinscena a mo' dei 'comici dell'Arte' del grande classico 'Don Chisciotte' (Stivalaccio Teatro), alla riflessione d'impegno civile sulla vita pubblica e privata nella lotta contro la mafia del magistrato Paolo Borsellino (Stivalaccio Teatro), all'istrionismo comico e all'irriverenza di un mattatore come Roberto Ciufoli nel suo 'Tipi' (MenteComica Produzioni).

Tutto Esaurito (e oltre, con richiesta di doppia replica) anche per il Cartellone Off dedicato a bambini e famiglie: protagonista la clownerie di Marco Pernici e Raffaele "Lello" Pecoraro, acclamati dal pubblico per l'abilità di conciliare giocoleria e narrazione, comicità "alla Budget Keaton" e momenti di evocativa sospensione poetica. 

Confermata la prossima stagione teatrale, ma, sebbene il cartellone sia già stato deciso, in rapporto alle misure di contingentamento Covid, rimane da valutare l'effettiva data di inizio. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

La tragedia

“I Vincenti responsabili”. Il Gup: imprudente...

20 Ottobre 2020 ore 18:25
.